Utente
Buongiorno,
in seguito a persistenti dolori alla zona lombare da ambo i lati, soprattutto al mattino e terapia con ibuprofene 600 senza esiti, mi sono sottoposto a RM. Le vorrei sottoporle i risultati e chiederle quale si la migliore terapia da seguire:

RM DEL RACHIDE LOMBOSACRALE

Eseguite sequenze T1 e T2 pesate nei piani assiali e sagittali.

Scoliosi sinistro-convessa del rachide lombare con tendenza alla rettificazione della fisiologica lordosi.
Omogenea l’intensità di segnale dei somi lombari con assenza di edema spongioso.
Conservati in altezza i somi vertebrali lombari con presenza di becchi artrosici marginali anteriori al tratto L1-L3.
Modica riduzione degli spazi intersomatici di L1-L2, L2-L3, ed L3-L4 con diffusa disidratazione dei dischi.
Un po’ ridotto in sede posteriore anche lo spazio intersomatica di L4-S1.
Minimo bulging di L1-L2.
Procidenza posteriore del disco intersomatico di L2-L3.
Protrusione armonica posteriore del disco di L3-L4.
Minima protrusione mediana del disco di L4-L5 con minima impronta posteriore mediana.
Protrusione posteriore mediana anche del disco di L5-S1.
Minima ernia di Schmorl alla superficie inferiore di L2.
Minimo film liquido nelle articolazioni zigo-apofisarie del tratto L2-L3 ed L4-L5.
Conservato il calibro dello speco vertebrale e l’intensità di segnale del midollo.

Grazie, buona giornata
Fabrizio

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Egr. signor Fabrizio,
a distanza non si possono prescrivere terapie, in quanto una eventuale prescrizione medica, chirurgica o riabilitativa va indicata dopo un attento esame clinico del paziente, dopo aver appreso notizie sulla propria storia clinica, dopo aver visionato le immagini degli esami eseguiti, dopo aver escluso o no la necessità di ulteriori approfondimenti.

Detto questo, dalla sola descrizione del referto della RM e delle molto vaghe notizie sui Suoi sintomi, si può ipotizzare una patologia disco-artrosica della colonna vertebrale esaminata che può essere responsabile di dolori lombari, di sciatica ecc.

Deve pertanto consultare lo specialista direttamente che, eseguita la visita, potrà indicare la terapia più opportuna.


Disponinbile per eventuali ultriori chiarimenti, invio cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano