Protrusione

42 anni, Operato nel 2007 di microdiscectomia L4 L5 con applicazione Diam inter spinoso.
Da febbraio 2016 dolore lombare importante.
Da risonanza magnetica: dallo studio dei dischi interrogativi si rileva perdita del segnale e di ampiezza del disco L4L5 che sporge nel recesso radicolare di L5 destra con l aspetto di protrusione di antica data. Si apprezzano esiti di accesso chirurgico con pesudomeningocele posteriore destro e l artefatto correlato al materiale protesi i nello spazio inter spinoso.
Da elettromiografia: Nessuna compromissione
A ciò si è aggiunto: lordosi cervicale. Dischi intersomatici degenerati. C3 C4 protrusione + C5 C6 protrusione

Mi hanno sconsigliato intervento lombare. Ho dolore costante sia lombare che cervicale. Intorpidimento piedi soprattuto DX. Intorpidimento mani. Mi sono rivolto dopo vari tentativi anche con cortisone e ozono a Osteopata.

Ho possibilità di guarigione? Rispetto all inizio del problema adesso cammino ma ho dolore costante. Sto bene solo supino. È' il caso che, dopo aver consultato neuro chirurghi mi confronti con un altro specialista? Vi sarò davvero grato per qualsiasi suggerimento vogliate darmi. Non conduco da oltre 1 anno una vita dignitosa
Saluti distinti
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 200 2
Per il Suo problema L4-L5 dx, sede di pregresso intervento di microdiscectomia, sarei anche io per sconsigliare un nuovo trattamento chirurgico con la medesima tecnica.
Lo pseudomeningocele potrebbe "rompersi" e dare inizio ad una fistola liquorale che forse potrebbe essere indaginoso dominare (oltre che danneggiare la corrispondente radice nervosa spinale).

Ben diversa dovrebbe essere, se come penso comunque l'indicazione chirurgica resta, la situazione se si interviene con tecnica mininvasiva (a tale riguardo, La invito a leggere gli articoli che ho pubblicato nella mia pagina blog sull'argomento).
In tale circostanza, anche se si provocasse un gemizio liquorale, per il miniapproccio eseguito e per le modalità dell'esecuzione dello stesso, si dovrebbe riuscire a liberare la radice spinale e risolvere l'eventuale problema liquorale con un mini bood-patch).

Naturalmente, il tutto dipende degli esiti della visita specialistica e della visione delle immagini della rmn lombare.

Cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio