Artrodesi strumentata

Salve. Scrivo chiedendo consulto riguardo un problema che ho dal 2009. Cominciò tutto con uno strappo muscolare e fino al 2013 ho continuato a soffrire di dolori alla schiena trattati con antidolorifici quali Toradol, Muscoril e Voltaren. Erano diventati il mio pane quotidiano quasi. Tramite RM ed RX venne fuori che avevo una protusione discale con ernia espulsa e restringimento del canale intervertebrale. I dolori divennero sempre più lancinanti tanto da scendere anche al gluteo e alla gamba destra (sciatica). Per quattro anni sono andato avanti tra le solite punture e antidolorifici orali, massaggi, fisioterapia, cortisone e per finire blocchi antalgici mirati direttamente all'ernia. Niente di niente... il dolore si è sempre puntualmente ripresentato a fine cure. Finché quest'anno mi sono deciso e sono andato da un Neurochirurgo che ha deciso di operarmi. Mi ha operato a Maggio e la sua diagnosi è stata questa: " IPOLORDOSI LOMBARE ACQUISITA (17^ COBB), DISCOPATIA L4-L5 CON ERNIA DISCALE DESTRA "

Il tipo di intervento è stato questo: " ARTRODESI POSTERIORE STRUMENTATA L4-L5, ERNIECTOMIA "

Sono due mesi che sono rinato, ma ho ancora piccoli dolori al gluteo/gamba destra; ho anche dei piccoli schricchiolii alla schiena quando mi piego e ritorno in posizione eretta.
Inoltre dopo circa un mese dall'operazione, causa un movimento non proprio fatto bene ed involontario, ho sentito di nuovo un dolore acutissimo come quando mi bloccavo negli anni passati, ma tutto risolto.
Ho fatto RM di controllo e si vede di nuovo quell'ernia che il dottore aveva detto di aver tolto. Lui dice che ha tolto solo la parte che toccava la radice nervosa, inoltre mi ha tranquillizzato riguardo il fatto che in quel punto, essendo state stabilizzate le vertebre con viti, non c'è più da preoccuparsi ma aspettare che il nervo si sfiammi.
Secondo voi, quella protuberanza che si vede di nuovo è edema? O una nuova ernia causata dal movimento involontario? Oppure ancora è il restante del materiale vecchio? E sopratutto, è normale avere ancora piccoli fastidi al gluteo/gamba??

Grazie mille, buon proseguimento.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Senza vedere le immagini non è possibile darLe una risposta.
In ogni caso sembra che i sintomi prima dell'intervento siano pressoché scomparsi e, come Lei stesso ammette, si sente "rinato".
Direi che può tranquillizzarsi e se vi è qualche piccolo disturbo lo consideri di poco conto e comunque controllabile con qualche antiinfiammatorio.
Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
Quindi secondo lei è normale che i nervi, quello sciatico sopratutto, siano ancora un po' infiammati ed avendo memoria ancora diano dei disturbi sebbene piccoli, giusto?
Due mesi sono ancora pochi per la ripresa totale e lo riconosco, quanto però secondo Lei dovrò attendere? Cioè, in media quanti ne servono di mesi? Solo per sapere se sono nei tempi o c'è qualcosa che non va.

Grazie, davvero gentile!!!
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Non lo so senza visitarLa. Molto dipende dai casi individuali.
Ma il miglioramento che Lei ha avuto dall'intervento La deve tranquillizzare.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille ancora!!!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio