Protusioni discai l1-l2 l3-l4 l5 -s1

Buongiorno,da almeno tre anni averto dolori agli arti inferiori,nello specifico dolore-crampi nei polpacci prima di lieve intensità (pensavo dovuto al lavoro che richede molto tempo in posizione eretta),oggi il dolore(sarebbe meglio definire come una senzazione di forte bruciore)e molto più intenso da crearmi anche problemi nel dormire.continuo,inoltre,con il manisfestarsi di formicolii sia nelle gambe sia nella schiena. ho fatto sotto consiglio medico alcuni esami che qui vado ad elencare:elettromiagrafia(sofferenza neurogena,di grado marcato a dx e medi a sx,cronocizzata, nei territori muscolari dipendenti dalle radici L5-S1 bilateralmente. fisioterapia con TENS associato a farmaci ,sollievo solo per poco tempo).Eco-doppler arterioso:bilateralmente pervio l'asse feforo popliteo in assenza di lesioni di sighificato emodinamico. avallepervie le arterie tibiali con segnale doppler diretto e trifasico.venoso:bilateralmente pervio il circolo venso profondo che risulta continente,comprimibile, con flussi fasici con gli atti respiratori, normoreagente alle manovre di attivazione in assenza di trombosi venose profonde in atto.RM LOMBARE (sostanzialmente regolare calibro dello speco vertebrale.perdita della fisiologica lordosi lombare. a L1-L2:protusione discale posteriore mediana canclla lo spazio epidurale anteriore. A L3-L4: protusione discale posteiore mediana in appoggio sul sacco durale. A L5-S1:protusione discale posteiore mediana sfiora le radici spinali S1 emergenti.non si apprezzano altre significtive protusioni posteriori a carico dei rimanenti dischi intersomatici in esame. regolare per morfologia, volume e intensità di segnale il cono midollare.
note di spondilosi ed atrosi interapofisaria).questu'ultima fatta il 28/11/2008.
sono in attesa di una visita neurochirurgica.questi sono sintomi che richiedono una eventuale operazione chirurgica?se e si quali sono i rischi?ed ancora esistono metodi meno invasivi?
in attesa di una vostra risposta

CORDIALI SALUTI
[#1]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 22 5
Gentile signore,
la descrizione del quadro RMN è quello di una lieve artrosi della colonna lombare.
Non le si può dare un indicazione su una eventuale necessità e sul tipo di intervento chirurgico se non si sottopone ad un esame clinico che consenta di correlare le immagini della Risonanza magnetia alla clinica.
Per il mal di schiena esistono molti metodi non invasivi.
Ne parli con un fisiatra, ad esempio, per iniziare una adeguata rieducazione posturale.
Cordialità

Dr. Marco Mannino
Neurochirurgo
http://www.studiomannino.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
grazie per aver risposto,seguirò il suo consiglio nella speranza di ottenere risultati positivi.

cordiali saluti.
[#3]
dopo
Utente
Utente
buona sera,
dopo un visita presso una struttura medica,mi è stato consigliato per risolvere il mio problema di fare ozono terapia .questi circa una decina di sedute. volevo sapere se e vero che non ci sono contro indicazioni ed ancora il ridurre la zona interresata non porterà altri disturbi.

cordiali saluti.
[#4]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 22 5
Segua il consiglio, faccia il tentativo.
Auguri
[#5]
dopo
Utente
Utente
buona sera ,
pongo la mia domanda : l'ozono terapia dopo la sesta seduta( o puntura )su un totale di dieci qiundi gia al 60% non vedo nessun miglioramento o sollievo sopratutto al fastidioso dolore (bruciore) localizzato negli arti inferiori nello specifico nei polpacci ,questo e normale ho questa terapia cmq da me scelta non è cosi efficace come credevo o forse gli effetti sono ha lungo termine?
(avete da darmi altri consigli)

cordiali saluti
[#6]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 22 5
Caro Signore,
personalmente non ho alcuna esperienza in tal senso. Non pratico l'ozono terapia perchè non ci credo.
Come le ho già consigliato lo specialista giusto per lei potebbe essere il fisiatra.
Cordialità
[#7]
dopo
Utente
Utente
salve,come si può notare dalle date dei post,oggi dopo aver deciso di fare altre 20 sedute tra strumentali e esercizi in palestra ,trovo le mie condizioni addirittura peggiorate in particolare la gamba sx con forti bruciori per tutta la sua l'estenzione ed ancora non trovo più una posizione utile per dormire.volonta tatissima ,suggerimenti altretanti ma , soluzione del problema ancora niente .vengo al dunque dalla vostra esperienza cosa ancora potete consigliarmi un amico mi ha detto di fare nuoto un altro andare da un osteopata nell'attesa di una vostra risposta.
(quasi dimenticavo al momento non assumo farmaci di nessun tipo )

cordiali saluti
[#8]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 22 5
Torno a ripeterle. Senza una visita neurochirurgica è estremamente difficile, ma soprattutto improbabile poter risolvere il suo problema.
La saluto cordialmente.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa