Utente
Buongiorno, ho 35 anni e da circa un mese ho scoperto di avere un’ernia cervicale c5, ho dei dolori estremi.... in un primo momento ho fatto una cura di cortisone per il dolore da 4 mg per 5 giorni, poi sono passato a cortisone da 8mg per 5-6 giorni e nuovamente cortisone da 4 mg per 5 giorni.... ora ho sospeso il tutto in quanto il dolore comunque non è passato, il cortisone non so se è possibile mi ha portato una miriade di problemi (in primis problemi legati ad una forte gastrite con prurito di lingua palato) e poi anche problemi ormonali (problemi sessuali). Sono stato da un fisiatra che mi ha prescritto della ginnastica riabilitativa 2-3 volte alla settimana che inizio oggi... ma per il dolore e per non incorrere nuovamente in problematiche di questo tipo... cosa posso fare? Grazie

[#1]  
Egr. signore,
senza visionare la RM e senza valutare oggettivamente i sintomi non è possobile esprimere un giudizio in merito a diagnosi e terapie.
Quel che Le posso dire è che la terapia farmacologica agisce, se agisce, sul sintomo e non sulla causa, quindi se la causa permane il dolore difficilmente regredirà.
Per quanto riguarda la ginnastica riabilitativa non comprendo cosa ci sia da riabilitare.
In ogni caso questa eventualmente agisce sui muscoli che saranno contratti, rilassandoli, ma anche in questo caso si interviene sulle conseguenza della patologia primaria.

In ogni caso Le sconsiglierei manipolazioni e quant'altro a livello cervicale in presenza di un'ernia perché il rischio di aggravare la compressione che il disco erniato fa sugli elementi nervosi è molto alto.

Cordialità