Forte dolore lombare quasi invalidante

Buonasera vorrei cortesemente ricevere un consulto riguardante la mia situazione: oggi 3 marzo 2018 è praticamente poco più di un mese che soffro un grandissimo dolore a livello della zona lombare. Il 30 gennaio 2018 sono stata ricoverata in ospedale e trasportata con 118 in quanto il dolore era talmente forte da non riuscire nemmeno a muovermi di mezzo cm nel letto e toradol voltfast e voltaren non riscontravo alcun beneficio assumendo questi farmaci. In ospedale hanno effettuato 2 tac 1 rx e 3 ecografie (in quanto in concomitanza con il dolore era presente febbre a 39.5). Da questi controlli non risulta nulla e mi prescrivono, al momento delle dimissioni dopo 3 giorni una risonanza magnetica. Effettuata quest'ultima si riscontra quanto segue: RIDOTTA RAPPRESENTAZIONE DELLA LORDOSI LOMBARE E APPARENTE MODESTA SCOLIOSI SX CONVESSA. REGOLARE ALTEZZA E MORFOLOGIA DEI SOMI VERTEBRALI NEL TRATTO ESAMINATO SENZA EVIDENZA DI SIGNIFICATIVE ALTERAZIONI DI SEGNALE NEL LORO CONTESTO. MODESTA RIDUZIONE DI SPESSORE DEL DISCO INTERSOMATICO L5/S1. A LIVELLO DI L5/S1 SI OSSERVA MODESTA PROTRUSIONE DISCALE MEDIANA PARAMEDIANA CON LIEVE IMPRONTA SULLA FACCIA VENTRALE DEL SACCO DURALE. NON ALTRE SIGNIFICATIVE ALTERAZIONI DISCALI DEL TRATTO ESAMINATO. AI LIMITI INFERIORI DEL CAMPO DI VISTA NELLE SOLE ACQUISIZIONI SUL PIANO CORONALE SI OSSERVA DISOMOGENEO INCREMENTO DEL SEGNALE NELLE SEQ. T2 PESATE DELLA SPONGIOSA OSSEA DELL'ALA ILIACA SX E DELL'EMISACRO OMOLATERALE IN PROSSIMITÀ DEL PIANO ARTICOLARE. IL REPERTO MOSTRA CARATTERISTICHE COMPATIBILI CON PRESENZA DI DISCRETI FENOMENI DI NATURA EDEMIGENA REATTIVA CON COINVOLGIMENTO DELL'ARTICOLAZIONE SACRO ILIACA SX. SI ASSOCIA LA PRESENZA DI FENOMENI REATTIVI IN CORRISPONDENZA DELL'INSERZIONE DEL MUSCOLO GLUTEO SULL'ALA ILIACA.

Mi hanno consigliato sedute di ginnastica posturale e non di fisioterapia. Ma il dolore è fortissimo nonostante sia passato molto tempo e non faccia sforzi. Ho effettuato in questo mese due settimane intervallate da 7 giorni di stop L'una dall'altra di voltaren muscoril e bentelan. Adesso ho ovviamente smesso di far punture ed assumo al contrario di una settimana fa 2 bustine di voltfast al dì, anziché 3. Passato l'effetto di queste il dolore a livello del gluteo ed è quasi invalidante. Ho paura non sia una semplice lombalgia.

Grazie infinite spero qualcuno mi fornisca una consulenza.
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 319 197
Gentile Utente,
dall'esame della Risonanza effettuata il problema non sembra essere riconducibile ad una significativa patologia discale del segmento lombare della colonna quanto piuttosto incentrato nelle sue strutture muscolari con coinvolgimento anche del bacino. L'orientamento terapeutico è coerente con quanto le è già stato prescritto: terapia anti-infiammatoria e rieducazione posturale.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie infinite dottore. Settimana prossima inizierò la rieducazione posturale, nel frattempo sto continuando ad assumere Voltfast 1/2 volte al giorno al bisogno. Alcuni giorni il dolore è molto forte, altre sembra quasi assente. Mi auguro che la ginnastica posturale mi sia di aiuto.

Un saluto

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa