Utente 526XXX
egr dott colange vorrei sapere da lei un consulto per questa risonanza magnrtica
Ai limiti superiori del Fov alterazione di verosimile significatoangiomatoso carico del soma di D10
accentuazione della fisiologica lordosi in posizione supina senza disallineamenti metamerici o restringimento del canale rachideo e dei forami neuralsegni di spondiloartrosi interapofisaria distale
lieve accenno a sfiancamento dell anulus fibroso discale in l4 l5
non focalita erniarie.non lesioni in sede di cono midollare e cauda
ebbene ho gia visto due fisiatri una accenna che il dolore al gluteo e alla gamba anteriore e' dovuto all accentuazione lordosi la seconda allo sfiancamento dell anulus
volevo chiedere gentilmente a lei a cosa e' dovuto sto dolore persistente gamba che si attenua solo la sera quando prrndo dieci gocce di serenase e lorazepam
io sinceramente nella risonanza non noto cose cosi gravi da farmi persistere il dolorr

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
Le confermo che il reperto della Risonanza non è indicativo di alcuna patologia discale tale da creare un conflitto con radici spinali. Il sintomo che lei descrive deve essere attentamente valutato sotto il profilo clinico, per cui Le suggerisco di affidarsi ad un Neurologo della sua città.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 526XXX

la ringrazio molto per la sua risposta......peccato che pero' ho dolori forti alla gamba....peccato che lei e' di Napoli

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La ringrazio della fiducia che mi esprime, cara Signora (e scusi se erroneamente mi sono rivolto a lei con l'aggettivo egregio al maschile). Il disturbo deve essere attentamente valutato per individuare la causa che può essere non pertinente ad una patologia discale. Potrebbe trattarsi di una sindrome del piriforme, ad esempio, oppure essere un dolore neuropatico. Ma questo può essere stabilito solamente attraverso un attento esame clinico-anamnestico.
Tanti cari auguri.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 526XXX

grazie dott colangelo....ma questi dolori neuropatici e la sindrome del piriforme che origini hanno?...puo essere anche una cosa psicosomatica......visto che nella risonanza non ce molto
.oppure puo dipendere anche dall intestino?

[#5]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Vorrei poterla aiutare, ma purtroppo attraverso un consulto online si può solo dare un'indicazione di massima che deve essere validata dal riscontro clinico. Attenzione comunque a non indulgere facilmente all'interpretazione psico-somatica di un disturbo se non è stato attentamente e documentatamente esclusa una sua origine organica.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente 526XXX

lei oltre ad essere un buon medico ( ho letto una marea di sue risposte) ha una dialettica eccellente..che certe volte non capisco tutto...con me e' stato piu semplive..approfitto per chiedere un ultima domana secondo lei nel mio caso e' meglio far molto movimento o essere piu sedentaria
...eppoi come mai il serenase e il lorazepam mi fa passare in grazia aDio il dolore?