Utente 528XXX
Salve,
sono reduce da un intervento di erniectomia cervicale in microchirurgia (non ho protesi), eseguito a fine febbraio 2019.
I siti chirurgici hanno coinvolto C5 C6 e C6 C7, quest'ultima comprimeva il nervo e mi ha causato radicolopatia con conseguenti problematiche al braccio sinistro.
La prima visita di controllo post chirurgica e' andata bene,mi è stato consigliato il distacco graduale del collare e sedute di idrokinesiterapia per la colonna cervicale,che sto attualmente praticando.
Attualmente sto effettuando solo delle passeggiate , ma vorrei riprendere a muoivermi e per questo avrei bisogno di un vostro consiglio riguardo la tipologia di attività fisica che potrei eseguire, una volta terminata la terapia.Quale sarebbe piu' indicata dopo un simile intervento?Semplice ginnastica posturale?O posso permettermi di eseguire discipline come Pilates o Yoga?Quali accorgimenti devo avere?
Grazie infinite per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
ma perché dovrebbe avere necessità di ulteriori terapie?
Rispetto a prima dell'intervento la Sua situazione clinica è migliorata? E' stazionaria ? E' peggorata ?

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 528XXX

Salve Dott.Migliaccio e grazie per l'interessamento dimostrato.
Rispetto a prima dell'intervento la mia situazione clinica è migliorata in quanto sono scomparse sia la radicolopatia al braccio sinistro che la cervicobrachialgia.Sento solo dei dolorini riconducibili per lo piu' a contrattura muscolare dovuta sopratutto all'utilizzo del collare rigido e devo recuperare un po di forza e muscolatura al braccio coinvolto,ma grazie alla terapia in acqua spero di risolvere.La mia domanda però riguardava l'attività fisica più idonea o consigliata dopo questo tipo di trauma/intervento,da praticare magari per scongiurare recidive,chiedevo un consiglio in merito a questo,non ad altre terapie.
Grazie ancora

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Trascorso il periodo di convalescenza, può ritornare alle attività di sempre.
Le attività sportive, fatta eccezione per quelle tipo contorsionismo, sollevamento pesi, possono essere svolte abbastanza tranquillamente.
Se l'ernia è stata rimossa non ci potrà essere una recidiva a quel livello.
Ad altri livelli e in qualsiasi sede della colonna vertebrale sono possibili, ma praticando attività sportiva (nuoto, podismo ecc.) ovvero quelle che non comportano ipersollecitazioni della colonna sono molto utili.

Cordialmente ed auguri.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente 528XXX

Gentilissimo Dottore,ricambio gli auguri.