Come curare le ernie cervicali?

Salve, ho fatto una RM che ha evidenziato 3 piccole ernie cervicali, che hanno causato una contrattura ai muscoli del lato sx del collo, infatti è presente un gonfiore (ho fatto pure un'ecografia per essere sicuro che fosse solo una contrattura).
Questo mi provoca nausea, giramenti di testa, formicolio al braccio e dolori alla cervicale e alla spalla sinistra.
Al momento non sto lavorando a causa di questi disturbi, anche perché lavoro in un impresa di pulizie e i lavori che svolgo sono piuttosto pesanti.
Ho prenotato una visita neurochirurgica, ma se ne parlerà tra 2 settimane.
Nel frattempo cosa posso fare?
Il medico di base mi ha detto di non preoccuparmi, ma intanto non riesco a riprendere a lavorare.
Potrebbe essere utile andare da un fisiatra?

Gli unici medicinali che ho preso finora sono l'Oky e la Lasonil
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Egregio Paziente,
dal suo resoconto anamnestico si desume che la Risonanza avrebbe evidenziato delle protrusioni discali multiple a livello del rachide cervicale cui lei attribuisce la contrattura ed un gonfiore a carico del collo. In realtà, le cose stanno in maniera alquanto diversa. La estrusione di un disco intersomatico, se è tale da entrare in conflitto con la radice spinale adiacente, può essere responsabile di una sofferenza a carico del territorio innervato da quella radice, come ad esempio il formicolio che lei accusa a carico dell'arto superiore. Ciò deve essere valutato attraverso un esame neurologico ed un'analisi del reperto della Risonanza Magnetica. Se da ciò scaturisce una diagnosi di radicolopatia, allora trova indicazione un ulteriore approfondimento rappresentato dall'elettromiografia. In caso di conclamata sofferenza ascrivibile all'ernia discale si può prendere in considerazione la possibilità di un approccio chirurgico, altrimenti è indicata una terapia conservativa.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore per la sua risposta. Il 31 gennaio ho la visita neurochirurgica, quindi si avrà il quadro completo della situazione, dato che lo specialista vedrà le immagini contenute nel cd (ancora nessuno le ha viste)
Il referto della RM recita questo con precisione:
Piccole ernie a sede posteriore mediana dei dischi C3-C4, C4-C5 e C5-C6. Lieve compressione anteriore del midollo a C3-C4 e a C5-C6, senza alterazioni di segnale indicati sofferenza del parenchina.


Per quanto riguarda la contrattura muscolare, non è collegata alle ernie allora? Cosa posso fare al riguardo?
Ho fatto l'ecografia collo+muscolotendinea proprio per vedere cos'era questo gonfiore, e dal referto risulta tutto ok.. Il medico che ha eseguito l'ecografia mi ha detto che il gonfiore è nel muscolo, quindi una contrattura muscolare. Mi spiegava che probabilmente è dovuta alla postura che ho assunto col collo a causa delle ernie. È plausibile?
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
In parte potrebbe anche esserlo, ma la cervicalgia può avere anche altre origini. Se vuole approfondire l'argomento, legga questo mio articolo di cui le allego il link.
Cordiali saluti

https://www.medicitalia.it/salute/neurologia/202-cervicalgia.html

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille.. Penso che la visita neurochirurgica farà luce su cosa è meglio fare nel mio caso

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa