Utente
Salve,

Da oltre un mese ho divesri fastidi (dal dolore, a scosse elettriche a senzasione di arto limitato) a tutto il distretto dell'arto superiore destro.


In particolare:

1.
Sensazione di scapola e spalla un po bloccata (se alzo il braccio o faccio rotazione avverto una lieve limitazione e dolore)
2.
Forte dolore al gomito localizzato nella piega superiore in prossimita di congiunzione tendine e osso.

3.
Dorso Mano Destra in caso si estensione rapida avverto senzasione di strappo alla mano con scossa elettrica nel bel mezzo del dorso della mano nervi probabilmenti afferenti alle ultrime 3 dita.
La sensazione di corrente e scatenata anche da un punto di pressione o lieve tocco esattamente in prossimita del poslo (a 2 dita dal suo inizio, in linea tra dito indice e medio) se tocco questo punto o lo accarezzo semplicemente avverto una forte scossa ai nervi del dorso della mano delle ultime 3 dita dal medio al mignolo.
La scossa non e' sulle dita ma sul dorso della mano con conseguente parestesia della zona al tatto e diminiuzione di sensazione.


Da Premettere che ho qualche problema sia alla cervicale che alla mano dopo alcuni infortuni sportivi, le RM effettuate tutte 2 anni fa:

1.
RM CERVICALE: Perdita di ampiezza segnale dei dischi intervertrebali esaminati per fenomeni di tipo degenerativo disidrosico.
Piccole protusioni discali posteriori C4-C5 e C5-C6.
Canale vertebrale di ampiezza conservata.
Alterazione della statica per verticalizzazione della fisiologica lordosi.


2.RM POLSO DESTRO (Aereola di edema osseo del semilunare, alterazione della porzione periferica della fibrocartilagine triangolare ulnare, da confermare con eventuale artro-RM.
Assenza di versamento articolare, Assenti Borsiti, Non evidenti lesioni mio tendinee, Non valutabili con metodica non artrografica le strutture capsulo legamentose.


3.
RM CRANIO-ENCEFALO: Nulla di patologico o da segnalare



Detto cio il problema alla mano che ebbi (dopo l'incidente) non mi portava questi fastidi ma piu dolore e totalmente diverso.


Piu che altro mi preoccupano queste scosse che sono procurate da estensioni arto (flessione mano) , pressioni, oppure semplicemente toccando un punto del polso sento proprio gli altri nervi reagire e muoversi.


La mobilita della mano non e' influenzata ma comunque piu limitata per dolore e sensazioni rispetto a quella sinistra.


In passato circa 3 anni fa (anche prima dell'infortunio alla mano) ebbi una cosa del genere sporadica alla mano o ad un dito, ed addirittura una volta al tallone (sempre sensazione di scossa ma poi passate dopo poco tempo) evitando striramenti.


Si richiede un Vs.
cortese parere.


Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
la fenomenologia che lei descrive orienta verso una forma di "entrapment" (intrappolamento) del nervo mediano al di sotto del legamento trasverso del carpo, che configura la cosiddetta sindrome del tunnel carpale. Deve eseguire un elettromiogramma a carico dell'arto superiore. Parrebbe comunque anche implicata l'articolazione della spalla, ma questo coinvolge una diversa specialità (ortopedia).
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dr. Colangelo,

grazie per il cortese riscontro.

A parte l'elettromiogramma che cerchero di perseguire, mi chiedevo quale fosse la metodica diagnostica che potesse confermare o meno l'entrapment ed ad ogni caso se ci fossero degli esercizi o farmaci almeno da provare durante questo periodo di covid in quanto le strutture sono abbastanza stressate per prendere in carico problematiche del genere.

Per farle capire il punto di pressione che mi scatena corrente sul dorso della mano faccio riferimento a questo sito: Figura 122

http://it.anthropotomy.com/muscoli/i-muscoli-degli-arti-superiori/i-muscoli-della-parte-libera-dellarto-superiore/muscoli-della-mano

Se solo accarezzo questi punti
5 - radiale tendini estensori del polso;
6 - a breve tendine estensore radiale del polso;

scatta la sensazione di corrente e movimento in prossimita dei tendini estensori del medio anulare e mignolo.

Inoltre a dire il vero il dolore al gomito e' abbastanza frequente e costante (da temere epicondilite) , mentre la problematica alla mano si evince per particolari movimenti anche se cerco di tenerla a riposo.
Detto questo da un paio di giorni ho anche dolore e rigonfiamento "tipo osseo" tra falange prossimale ed intermedia del mignolo e dell'indice sempre della mano destra. ovviamente sintomatologia diversa dalla sensazione di strappo e corrente descritte sul dorso della mano quando tocco o fletto polso.

Nel caso di entrapment quale sarebbe la soluzione ?

Giusto per completezza ho una sensazione simile di corrente anche all altezza del distale dell indice della mano sinistra dove non avverto altri sintomi. Sempre se vado in flessione ed allungamento.

Ho abbastanza problemi articolari la maggior parte dovuti ad infortuni sportivi ma sono comunque tendente ad averli anche in zone non relative ad attivita sportive pregresse fatte per almeno 30 anni. Non nascondo la lieve paura di avere qualche forma di artrite (dato che anni fa e poi mai piu controllato perche ero in salute avevo fattore reuma elevato).

Mi chiedo se il problema fosse dovuto a:

1. Possibile Epicondilite al gomito che causa altri sintomi anche alla mano

2. Protusioni cervicali dato che ho anche scapola e deltoide lievemente bloccato

3. Tunnel carpale o problema localizzato

4. Artrite rematoide o altro

Mi scuso nuovamente se sono stato prolisso.

Grazie.

Cordiali Saluti

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il tutto si risolve in pochi minuti con una visita neurologica ricercando il Tinel (ossia la dolenzia sui punti di repere specifici dei nervi dell'avambraccio o punti di Valleix) sul mediano e sull'ulnare (che parrebbe anche coinvolto). Se non ha la possibilità di recarsi da uno specialista si potrebbe anche effettuare un teleconsulto, se ne è interessato.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
Egregio Dott. Colangelo,

grazie per la cortese risposta.

Ho atteso un po di giorni per capire se il problema si risolvesse da solo oppure no. Ho provato a fare come indicato da lei in test del tunnel carpale con le mie dita, ma non ho alcun fastidio. Vedendo l'atlante anatomico in 3d della arto superiore, in effetti mi sono reso conto che ho diversi tipi di problemi che potrebbero in teoria tutti avere la stessa causa e partire da qualche compressione cervicale. Dato che ho protusioni c4-c5 e c5-c6 RMN di 2 anni fa.

Vedendo l'atlante potrei indicare a sensazione le seguenti:

1. In particolare i nervi cutatei sensitivi del dorso (ultime 3 dita). in direzione degli estensori delle ultime 3 dita (centro dorso mano)

2. Gomito e dolore ascellare/deltoide e sono altalenanti ma sembrano proprio collegati, con sensazione di lieve 'blocco' scapola e debolezza deltoide fino a scendere al gomito.

3. Dito mignolo a meta mignolo anche fa abbastanza male ed ho la sensazione che per stare meglio e sentire meno dolore devo flettere ed estendere il distale continuamente..altrimenti e come se si bloccasse.

Per concludere credo che tutto parti dalla cervicale (perche comunque soffro a prescindere da questo problema che sto descrivendo qui), il medico di base mi ha prescritto una visita con quesito diagnostico di cervicobrachialgia e un ortopedico mi ha consigliato intanto di assumere dicloreum compresse 150 x 15 gg ed un integratore Neceniol.

Riguardo la elettromiografia la feci per un problema simile alla spalla opposta circa 8 anni fa e non ho un buon ricordo degli aghi lunghi piazzati su scapola e spalla (di cui ho ancora strascichi), spero si riferisca a quella cutanea.

Ad ogni modo certo sarei interessato ad un teleconsulto ma onestamente non so come funzioni.

Grazie.

Cordiali Saluti.

[#5]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se desidera avere un teleconsulto, mi contatti sulla mia mail e le indicherò le modalità per eseguirla.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it