Neuropatia del mediano sinistro.

Salve,ho 27 anni e questa è la mia storia.Tre anni fa in seguito a dolore sul basso schiena e notando la spalla sx più bassa di quella destra,faccio una visita ortopedica.Il dottore mi prescrive una radiografia il cui esito è il seguente:""Accenno a scoliosi S-convessa del rachide dorsale con lieve asimmetria delle teste femorali(slivellamento=mm 1)".Inizio a fare cure farmacologiche e ginnastica posturale (da dire che il terapista di propria iniziativa mi pratica delle manovre alla spina dorsale facendomi scoccare tutte le vertebre,dicendomi che andavano fatte.).Dopo aver finito queste terapie il dolore alla schiena scompare ma inizio ad avere una fastidiosissima rachialgia cervicale che in pochi mesi diventa diffusa(fitte toraciche,braccia che si addormentavano,ecc)e inizio a sentire un irrigidimento di tutto il tronco superiore.Torno dall'ortopedico che mi prescive nuovi farmaci(siralud,seractive,dobetin,co-efferalgan)e inizio nuovamente con terapie (mobilizzazione della colonna vertebrale-cervicale,rieducazione motoria attiva passiva per cervicale,esercizi posturali-propriocettivi dorsolombari e esercizi respiratori).Sembra che tutto vada per il verso giusto,fino ad agosto 2008,quando inizio ad avere dolori al centro della schiena di cui non avevo mai sofferto e iniziavo ad avere sempre l'avambraccio sx indolenzito. Faccio delle siringhe di muscoril e un miorilassante di cui non ricordo il nome,cmq il dolore passa.Ma a settembre rieccoci nuovamente,torno dall'ortopedico che mi prescrive leninerv,flexiban e gladio diagnosticandomi una "neuropatia del mediano sx" e mi consiglia di fare piscina.Da settembre ad oggi faccio regolarmente piscina e devo dire che tutti i dolori articolari e muscolari sono scomparsi ma quello che mi infastidisce è che l'avambraccio sx continua a darmi tantissimi fastidi.Spesso mi fa male(specialmente se uso molto le dita ad ex digitando i tasti della tastiera del pc),si addormenta,se stringo il pugno non ho molta forza.Questi dolori sono molto forti in prossimità dell'interno gomito e interno polso e il dito che mi da più fastidio è il medio.Poi noto che questo dolore spesso si irradia dal centro del torace alla spalla fino alla mano creandomi anche un certo gonfiore. Ora visto che con l’ortopedico non ho risolto nulla,a chi mi devo rivogere?Secondo voi a cosa è dovuto questo evolvere di problematiche?Potrebbe essere un inizio di artrite remautoide?Da dire ancora che ultimamente inizio a sentire lo stesso fastidio al braccio destro.
[#1]
Dr. Antonio Zingale Neurochirurgo 224 6
Esegua una RM cervicale per sospetta discopatia cervicale ed anche uno studio elettrifisiologico del'arto superiore.

Dr. Antonio Zingale

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio mille per il consiglio.Ma crede che in seguito dovrò rivolgeremi nuovamente ad un ortopedico o ad un neurochirurgo?
[#3]
Dr. Antonio Zingale Neurochirurgo 224 6
Può rivolgersi a qualsiasi specialista che tratti le patologie della colonna vertebrale secondo scienza e coscienza.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa