Utente
Buonasera dottori,
gradirei ricevere un parere medico in merito ad un problema neurologico di cui soffro ormai da diversi mesi.

Paragonato e sottovalutato inizialmente come un banale mal di testa, il problema ha iniziato a preoccuparmi nel momento in cui si faceva più insistente fino a rendermi addirittura impossibile il riposo notturno.
Mi è ormai impossibile conviverci.
I sintomi sono: forte emicrania, perdita di equilibrio, formicolio ad arti e bocca.
Sotto consiglio del medico curante, ho eseguito un RM encefalo (senza contrasto), da cui è risultato quanto segue:
"Esame eseguito con apparecchio superconduttivo da 1, 5 Tesla mediante tecnica SE, TSE, FFE, FLAIR-SPIR, SSh-DWI e FLAIR.

Strutture mediane in asse.

Sistema ventricolare e spazi periencefalici regolari per morfologia, ampiezza e caratteristiche di segnale.
Non sono presenti alterazioni focali dal segnale encefalico, ad eccezione di sporadiche puntiformi focalità gliotiche nelle sedi periventricolo frontali bilateralmente da riferire ad una genesi aspecifica, verosimilmente ipossico-vascolare.
Utile controllo a distanza.

È stato eseguito uno studio di cisternoventricolografia (tecnica B-FFE) e dinamica liquorale (CSF-PCA).

L'analisi dimostra essenzialmente pulsatilità bi-fasica con rapporto sincrono del comparto ventricolare, registrata in Cine-RM a livello dell'acquedotto e III ventricolo, rispetto ai comparti perimidollari e cisternali anche in fase sistolica precoce.
In particolare, regolare appare, nelle condizioni di esame, il flusso liquorale in sede retrocerebellare.
Il valore di Stroke Volume acqueduttale (ACSV) è stimato di 0 ml.
La max velocity è stimata di 5, 54 cm/sec registrata a livello acqueduttale.
"

Si tratta di un risultato preoccupante?

Cosa mi consigliereste di fare?

Grazie mille per il vostro aiuto
Cordialmente

[#1]  
Dr. Andrea Seghedoni

24% attività
16% attualità
12% socialità
MANTOVA (MN)
MODENA (MO)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Buongiorno

La sua RM è perfetta, non mostra problematiche. Le località gliotiche sporadiche non sono un problema. Il collega radiologo è stato molto prudente richiedendo un controllo a distanza, che può essere eseguito a 24 mesi. (ma proprio per massimo scrupolo)
Nella sua emicrania con aura spesso non ciecherei un riscontro anatomico sottostante. La RM encefalo, spt nei casi un cui la diagnosi di emicrania è chiara, la si esegue di protocollo.
Dr. Andrea Seghedoni,
neurochirurgo
www.andreaseghedoni.com

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
Grazie infinite per la sua risposta. Quindi che tipo di cura mi suggerisce per arginare questo problema? Il formicolio che avverto potrebbe essere sintomo di qualcosa di brutto? Tipo ischemia?

[#3]  
Dr. Andrea Seghedoni

24% attività
16% attualità
12% socialità
MANTOVA (MN)
MODENA (MO)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Il formicolio al volto che sente quanto ha l'emicrania rappresenta "l'aura" emicranica. Qualcuno vede lampi di luce, qualcuno perde transitoriamente la vista da un occhio e qualcuno, come lei, avverte il formicolio.
Deve trattare l'emicrania. Si rechi presso il centro cefalee piu vicino a lei.
In maniera complementare, un trattamento agopuntorio potrebbe avere ragione su molti dei suoi sintomi.
Dr. Andrea Seghedoni,
neurochirurgo
www.andreaseghedoni.com