Utente
Salve stimati medici ho subito un intervento un anno fa gennaio scorso, 2 mesi fa avendo ancora gravi dolori e vari acciacchi ho fatto una nuova radiografie e una nuova risonanza dove comparivano le vertebre interessate di colore completamente bianco a differenza delle vertebre non operate che erano nere il radiologo mi dice che e una forte infiammazione
Dalla risonanza si evinceva questo e cito solo una piccola parte interessata.


C4 c5 building discale che impronta lo spazio epidurale e le relative radici nervose.

c5 c6 esiti di intervento di stabilizzazione con posizionamento di dispositivo protesico inter-somatico, in atto modesto restringimento segmentario del canale spinale per formazione erniaria anteriore con appoggio sul cono midollare e tessuto sclereoaderenziale, ipertrofia osteolegamentosa posteriormente, si apprezza altresi' substenosi dei forami di coniugazione; concomita reazione edemigena reattiva spongiosa ossea dei due corpi vertebrali contrapposti...
segni di sofferenza di tipo compressivo si apprezzano nel tratto midollare c5--c6

Io non sto piu' vivendo ho dolori alle ginocchia non mi sento piu' le gambe le sento senza forza e fredde ho scosse elettriche alle dita cosa che prima avevo di rado mentre adesso appena allungo il passo non correre perche' salto in aria per le scosse alle dita e al bacino se corro.

dolori a quadrato dei lombi cervicale che scricchiola e anche la sento il collo disidratato e dolente non posso girare il collo spesso, mal di testa spossatezza etc...
ho fatto gia 4 cicli di fisioterapia che cosa devo fare più?


in pratica abbiamo confrontato l'ernia con il radiologo con una risonanza dell'anno prima l'intervento da tolto 2/3 millimetri d'ernia lasciando il resto ancora a comprimere molto evidentemente il midollo...
Posso rioperarmi?
la mia vita e finita cosi' tra dolori e bestemmie?

Posso fare causa al medico e alla struttura mi tocca la pensione?

Datemi aiuto perfavore saluti

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
PADOVA (PD)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Credo che per un quesito del genere, Lei si debba rivolgere ad un Collega di Medicina Legale che, in associazione ad un Neurochirurgo, dopo aver visionato l'intera documentazione clinica e dopo averLa visitata potranno anticiparLe il proprio parere specialistico.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2] dopo  
Utente
ok questo e un discorso...ma su queste righe che legge sulla risonanza c'e'e ancora una brutta ernia giusto?

[#3]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
PADOVA (PD)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se sia bella o brutta (andrebbe confrontata con la rmn precedente) non è questo la vera importanza sul piano legale.
E' più importante conoscere, ad esempio, le condizioni chirurgiche che il Chirurgo ha dovuto affrontare....
Come vede, il problema è molto più complesso e questa non è la sezione giusta per affrontare il problema posto da Lei.
Senta un Medico Legale della Sua zona.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294