Utente
Salve, speravo di non dover più scrivere in questo sito ma mio malgrado lo devo fare. Circa un anno fa sono stato operato per una rimozione di un ematoma cerebrale post-traumatico sub-durale, il tutto è andato bene ma seguito dell'operazione ho avuto alcune crisi jacksoniane e devo assumere 1500 mg di Keppra al giorno. Da allora non ho più avuto "crisi", ma ho sempre continuato ad avere diversi fastidi alla testa che i Neurochirurghi attribuivano agli effetti del keppra ma i Neurologi attribuivano alla "ferita" post-operatoria! Effettivamente leggendo gli effetti collaterali del Keppra credo di averli avuti quasi tutti (...mia impressione). In ogni caso ho deciso di fare una visita specialistica che è stata decisiva e mi ha ridato sicurezza, e infatti sono sei mesi che non ricorro ad un medico (visto il periodo un record)!!
PROBLEMA: ultimamente noto dei continui movimenti ai muscoli ( come delle scosse rapide ed involontarie) in parte diverse e soprattutto a riposo; negli ultimi due giorni li noto con frequenza 1 ogni 5 minuti circa nei muscoli della mano destra sotto il mignolo (mi trema pure il mignolo), mi sono rivolto al medico di base che mi ha detto che sono dovuti a stress e comunque niente di serio, ma a me la cosa pare un po strana perchè in passato mi capitava di avere tremolii muscolari di tale tipo ma capitavano una volta ogni 6 mesi!! Può essere collegata al farmaco visto che il keppra prevede anche questo effetto collaterale? altrimenti può essere un postumo dell'ematoma? è collegabile alle crisi (ah specifico che le crisi che avevo avuto riguardavano la mano sinistra e non si trattava di tremori ma irrigidimenti)?
Cosa mi consigliate?
Vi ringrazio davvero tanto tanto.

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Egregio Sig.,l'ematoma sub-durale era cronico o acuto? Per caso era anche bilat.?Ha più fatto una RMN o TAC post-operatoria magari recentemente? Sta ancora assumendo farmaci o ha finito?Ha mai fatto un EEG?
Faccia sapere e cordiali saluti
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2] dopo  
Utente
Salve, la ringrazio della risposta anzi il tutto.
L'ematoma era cronico, lato sinistro (nel primo quesito mi sono sbagliato perchè le crisi le ho avuto sulla destra). L'ultima tac l'ho fatta a fine novembre circa 3 dopo l'intervento, tutto in regola.
Assumo tuttora i farmaci (1500 mg keppra).
L'ultima EEG che ho fatto è stata a dicembre e il referto era "nella norma" (..ma il neurologo ha specificato che c'era un qualcosa di particolare ma che non ha voluto spiegarmi perchè troppo difficile!!), ne devo fare una adesso per settembre per vedere se posso cominciare a smettere con la terapia col keppra.
Già che ci sono aggiungo che oggi le ho avvertito molto meno i tremolii e se le può essere utile aggiungo che solo di recente (da un mese circa) ho ricominciato a fare attività fisica molto limitata (corsa di circa 20 minuti 3 volta la settimana).
Grazie

[#3]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Egregio Signore,farei un altro esame tac ed eeg;di norma un ematoma cronico non richiede una prolungata terapia anticomiziale (ad esser completi questo ematoma è più tipico della età avenzata). Se le indagini che eseguirà saranno soddisfacenti penso che lo Specialista provvederà anche a rivedere la terapia con keppra.
Faccia pure sapere e cordialità
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#4] dopo  
Utente
Come da suo consiglio mi sono riconsultato col mio medico, al che ho eseguito un eeg con seguente visita neurologica. I neurologi hanno detto che non c'è nulla di preoccupante (prob. ansia)o eventuali sovra-dosaggi temporanei di Keppra. In ogni nell'EEG sono emersi alcuni disturbi generalizzati e aspecifici, che il neurologo non ha dato molta importanza!! Per quanto riguarda la Tac egli non mi ha detto nulla in proposito (pur sapendo tutto il mio storico)quindi presumo che non ci siano i presupposti. Infine ho constato che tremori sono assolutamente scesi a livelli sporadici e la terapia epilettica la devo portare avanti almeno fino a ottobre (poi si vedra)!!
La ringrazio ancora. Buon lavoro e cordiali saluti.
(..ah sono molto riconoscente alla sua categoria!)

[#5]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Grazie a Lei per averci informati.
Complimenti ed ancora auguri
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294