Salve, avendo avuto un eschemia ictus per un fioretto al cuore

Partecipa al sondaggio
RM CRANIO SENZA MDC EV
Sequenze: TSE T2, DWI/ADC e FFE T2* assiali; FLAIR 3D e FFE T1 3D sagittali con reformattazioni MPR sui tre piani.

Sistema ventricolare sotto- e sovra-tentoriale in asse, non dilatato con lieve asimmetria delle celle medie dei ventricoli laterali per lieve prevalenza sinistra.

Conservata ampiezza degli spazi liquorali peri-cerebellari e peri-cerebrali.

In sede talamica antero-mediale sinistra si apprezza formazione simil-cistica (10x7x12 mm APxLLCC) che in FLAIR mostra aspetto finemente sepimentato nonchè sottile cercine periferico iperintenso; utile valutazione specialistica ed integrazione con esame RM dopo mdc ev.

Regolare morfologia e segnale delle restanti strutture encefaliche.

Corpo calloso di spessore e morfologia regolari.

Allo stato, non evidenza di aree focali di restrizione della diffusività a carico del tessuto encefalico da riferire a lesioni in fase acuta-subacuta.

Non evidenza di componenti ematiche a sede intra- e/o extra-assiale.

In sede la posizione delle tonsille cerebellari.

RA: piccola pseudocisti mucosa della parete sfenoidale posteriore, a sede paramediana sinistra.

Ispessimento flogistico del rivestimento mucoso a sede rino-etmoidale con marcata ipertrofia dei turbinati nasali.

Ho avuto un eschia ictus X un forame che nn si è chiuso all’ età di 4 anni...
Nell’ attesa che avrò la visita medica volevo avere info se fosse possibile grazie di cuore...
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 6.6k 355 161
Gentile Paziente,
la permanenza del forame di Botallo pervio nel setto interatriale (che normalmente si oblitera nel primo anno di vita) può condizionare un ictus in soggetti giovanili, che viene definito "ictus paradosso". Devo comunque dire che il reperto della Risonanza che lei ha riportato nella sua richiesta di consulto lascia qualche perplessità, peraltro segnalata anche dal Radiologo, per cui le suggerirei di sottoporre alla valutazione di un neurologo l'esame e naturalmente di farsi visitare per la correlazione clinico-strumentale.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
Utente
Utente
Buon pomeriggio, qualsiasi esame faccio comunico di ciò che ho avuto. Ho controllato le risonanze vecchie e non c era tutto ciò che è stato segnato per questo motivo mi chiedo come mai
Ho allegato la risposta dell esame di quando ero in ospedale e non c erano queste cisti
-RM ENCEFALO
L'esame odierno conferma rispetto alla precedente TC la presenza di area di alterato segnale iperintensa in
Dwi/Flair da ischemia sub-acuta in sede subtalamica sinistra.
Sistema ventricolare regolare.