Utente 979XXX
Da qualche giorno sto assumendo Normast 600 come da prescrizione medica per un disturbo della minzione che ormai mi perseguita da circa 4 anni.
Non so se è stato un caso, ma dopo un paio di giorni ho avuto dolori addominali persistenti seguiti da scariche diarroiche. Ho interrotto per un giorno l'assunzione del farmaco, curando la diarrea con Rifacol e fermenti lattici; ho con cautela ripreso la normale alimentazione. Notata una presunta guarigione, ho ripreso una sola compressa di Normast e dopo alcune ore ho riavuto dolori addominali e una nuova scarica diarroica.
Può essere che sia il farmaco a provocare tale reazione? A tal proposito, ho letto nel foglietto illustrativo che la dose prevista per il Normast 600 è di una compressa al giorno, mentre la mia prescrizione ne prevede due cotidie: può essere la dose eccessiva, seppure abbia avuto questi problemi solo dopo 2-3 giorni di cura? Potrebbe essere che l'enterite non era del tutto passata ed è stata una combinazione che abbia avuto di nuovo la scarica in concomitanza con la ripresa del Normast?
Aspetto di capire se è una coincidenza o è il farmaco che può dare questo tipo di problemi.
Grazie.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

generalmente il normast non da effetti collaterali rilevanti ma esiste una reattività ai farmaci che è individuale per cui teoricamente potrebbe essere possibile. Le consiglio di sospenderlo per una settimana o almeno fino a 7 giorni dopo la risoluzione del problema addominale, per riassumerlo dopo e vedere se si ripresenta il problema. In tal caso informi il medico prescrittore.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro