Utente 135XXX
Buonasera,
in questi giorni passati ho fatto un'elettroncefalogramma e dei test psicologici perche non mi ricordo le cose.
C'è una premessa da fare.Nell'Agosto del 2000 ho avuto un incidente stradale con trauma cranico(non ho perso conoscenza dicono) e nel 2007 sono stato operato alla tiroide con tiroidectomia totale a causa di un carcinoma papillifero.
Nel 2007, dopo l'operazionme alla tiroide ho cominciato a dimenticarmi le cose e con il passare del tempo le cose vanno peggiorando;cosi mi sono rivolto ad un neurologo.
dai test psicologici è venuto fuori che ho ansia e depressione
ieri,parlando dei risultati dell'elettroencefalogramma con il neurologo, mi ha detto, a proposito dei risultati, che ho delle anomalie dell'elettricita del cervello ma non ho ben capito cosa vuol dire e quindi volevo chiarimenti in merito al referto.Il neurologo ha anche voluto parlare con la psicologa che mi segue per capire meglio il mio stato psicologico.
Dall'elettroencefalogramma è venuto fuori che:

referto elettroencefalogramma:

Ritmo di fondo costituito da attività alfa a 9-10 c/s,bilaterale, di aspetto irregolare ed instabile,frammiusto a ritmi rapidi di basso voltaggio diffusi, apparentemente non correlato a trattamento farmacologico.
In sede temporale sinistra si evidenzia la presenza di singole ampie onde di aspetto aguzzo e talore brevi sequenze di attività theta 5-6 c/s.
Tali attivita mostrano la tendenza ad incrementarsi in corso di iperpnea e a diffondere alle aree omologhe controlaterali.
Stimolazione luminosa intermittente senza effetto

CONCLUSIONI:

Tracciato alterato per la presenza di anomalie episodiche, alcune di tipo parossistico, a carico della regione temporale sinistra.
Lieve disorganizzazione del ritmo di fondo.

Cosa sono le anomalie episodiche di tipo parossistico?

cosa rileva questo referto?
Che potrebbe esser successo?

da questi risultati viene fuori qualcosa che giustifichi questo dimenticarsi le cose?

c'è qualcosa di patologico oppure il mio problema di dimenticarmi le cose è dato dalla depressione e dall'ansia?
quale potrebbe esser la cura piu adatta a risolvere il problema?
grazie per la vostra collaborazione

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dal Suo EEG si evince una anomalia dell'attività elettrica che potrebbe essere un residuo del trauma cranico avuto in passato. Tale anomalia non è detto che sia correlata con i disturbi della memoria che Lei lamenta ma è solo un'ipotesi. Infatti è verosimile che questi possano essere dovuti ad ansia e depressione. Io completerei l'iter diagnostico con una Risonanza encefalica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 135XXX

In data 12 11 2007 ho fatto una rmn di cui trasmetto il risultato. è sufficiente questa o sarebbe opportuno
ripeterla per avere una situazione piu aggiornata?il fatto di dimenticarsi le cose puo essere collegato
al risultato di questi esami?Grazie
Qua trasmetto il referto della risonanza magnetica:

RM ENCEFALO SENZA E CON MDC
RM SELLA TURCICA SENZA E CON MDC
L'indagine RM è stata eseguita mediante sequenze TSEDUAL, TSET2, FLAIR, FFET2,dinamiche,SET1 senza e con mdc.
Strutture mediane in asse.Spazi liquorali subacnoidei e sistema ventricolare nei limiti della norma
per l'età del paziente.A carico della sostanza bianca sottocorticale dei lobi frontali si rilevano
due minuscole aree focali iperintense nelle sequenze tardive riferibili verosimilmente ad esiti gliotici
con significato aspecifico.Non si rilevano altre lesioni focali e/o diffuse a carico del parenchima in sede
sovra-sottotentoriale.Dopo somministrazione di mdc non si rilevano aree di enhancement di significato
patologico.
Lo studio condotto a strato sottile a livello della regione ipofisaria non presenta alterazioni
morfologiche, dimensionali o di intenstià del segnale di significato patologico a carico dell'adenoipofisi
e/o neuroipofisi.Si segnala soltanto una asimmetria volumetrica della metà sn maggiore della dx della
adenoipofisi senza alterazioni strutturali consensuali riferibile verosimilmente ad una variante anatomica
dato anche l'inclinazione del pavimento sellare.peduncoli ipofisario in asse.Nei limiti della norma le
cisterne sovrasellari ed il chiasma ottico.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

penso che la RM sia stata fatta accusandi gli stessi sintomi di oggi, pertanto non è necessario effettuarne un'altra. E' probabile invece, come Le dicevo nel post precedente, che i disturbi della memoria possano originare dallo stato ansioso e depressivo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 135XXX

Buonasera,
in questi giorni ho effettuato una visita neurologica e il medico mi ha prescritto la seguente cura:

Fevarin 50mg comresse 1 compressa dopo cena da aumentare a 2 compresse dopo cena fra due settimane

Tegretol 200 compresse
1/2 compressa dopo colazione e 1/2 dopo cena

Puo andar bene questa cura?mi risolvera il problema del sonno e della memoria?
e per gli atti compulsivi?puo andar bene nell'insieme questa cura?per quanto tempo dovro fare questa cura?
Grazie della sua collaborazione

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il fevarin è un antidepressivo che viene usato anche nelle manifestazioni ansiose mentre il tegretol penso che sia stato prescritto come stabilizzatore dell'umore. Faccia la terapia ma non si aspetti benefici a breve perchè occorre un tempo di latenza per vedere gli effetti terapeutici. Per quanto tempo la dovrà fare? Ancora è prematuro pronunziarsi ma in ogni caso per diversi mesi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro