Utente cancellato
Buongiorno,
vi scrivo perchè da circa una settimana avverto una specie di formicolio sotto ai piedi ed una variazione della sensibilità.
Mi succede solo quando cammino, o stiro o tendo i piedi o li tocco. se sono seduta o distesa non mi da' nessun fastidio (a meno che non muovo i piedi)
da ieri sera avverto una diversa sensibilità anche al collo del piede e nella parte del malleolo.
questi sono i sintomi che sento ad oggi, ma nel corso dell'inverno ci sono stati altri piccoli problemi, che vi cito.
verso novembre mi succedeva che piegando la testa in avanti avvertivo una "scossa" sulle gambe, fino alla punta dei piedi. ho fatto gli esami del sengue e nessun valore è risultato sballato. ho fatto anche i raggi al collo ed è stato evidenziato che ho la curva del collo leggermente raddrizzata. ho smesso di andare a ginnastica (facevo pilates e quindi arrotolavo e srotolavo la colonna vertebrale) e le cose lentamente sono migliorate. ad oggi, con questo nuovo fastidio ai piedi, mi si è ripresentato il problema "scosse" quando piego la testa in avanti.
sono molto preoccupata.
Vi ringrazio moltissimo per la consulenza
un cordiale saluto
claudia

[#1]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
0% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)
CARAVINO (TO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
la sua descrizione, peraltro dettagliata, necessita di un approfondimeno clinico con una consulenza neurologica specifica, con eventuali esami strumentali.

Cordialmente.

Stefano Garbolino
Cordialmente
www.stefanogarbolino.com

[#2] dopo  
40592

dal 2007
Gentile dr. Garbolino,
proprio questa mattina ho effettuato una visita specialistica neurologica.
dopo aver descritto tutti i sintomi, la dr.ssa mi ha fatto un'attenta visita neurologica. al termine mi ha assicurato che dal punto di vista neurologico non c'è assolutamente nulla.
Probabilmente è tutto causato dall'ansia.
La ringrazio moltissimo per la risposta
un cordiale saluto

[#3]  
Dr.ssa Anna Mauro

24% attività
0% attualità
8% socialità
()

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Gentile Signora Claudia se il segno di Lhermitte, che Lei descrive in modo dettagliato, persistesse, ripeta un consulto neurologico.
Cordiali saluti

[#4] dopo  
40592

dal 2007
Gentile Dr.ssa Anna ,
ho consultato un secondo neurologo.
Senza saperlo, mi ha confermato le stesse parole del neurologo precedente. Ho rivelato la mia paura e cioè che questo segno di Lhermitte potesse essere un sintomo di sclerosi multipla (mio padre era affetto da tale malattia).
Anche il secondo neurologo mi ha confermato che questo segno a se stante non è preoccupante e dovrebbe essere accompagnato da altri sintomi e segni.
Credo e spero di potermi fidare di due consulti avuti da due persone preparate e in due momenti distinti.
A questo punto temo che le scosse sulle gambe (che se affatico il collo sento anche sulle braccia) possano essere causate da un'ernia discale.
Le scosse che erano comparse a novembre, nel giro di due-tre mesi, non usando più lo scooter, erano scomparse quasi del tutto (dovevo piegare molto la testa per sentirle) .
e ora, che ho nuovamente smesso di usare lo scooter, iniziano ad essere più leggere.
La ringrazio moltissimo per il suo intervento.
Un caro saluto
claudia