Utente 163XXX
Buongiorno
Vi espongo subito il mio problema...
ho 27 anni ed è la terza volta nella vita che mi prende la cosidetta paralisi di bell, la prima l ho avuta all' eta' di 13 anni la seconda tre anni fa e la terza mi è presa tre giorni fa, ho dato la coplpa al terribile freddo che c è qiu a torino in questi giorni, tre anni fa in cura da un bravissimo neurologo di torino avevo fatto tutti gli accertamenti del caso... esami del sangue e risonanza magnetica dell' encefalo con mezzo di contrasto....tutto negativo..chiaramente psicologicamente ora sto meglio in quanto ho gia affrontato due volte il problema il quale mi si è risolto entrambe le volte dopo tre settimane dall' esordio e in più l' ultima volta ho fatto tutti gli esami che mi aveva prescritto il neurologo per scongiurare ogni possibile patologia, a questo punto penso forse di non farci troppo caso c'è chi ha mal di testa ogni giorno e c è chi è allergico a questo o a quello e questo è forse un problemino con cui dovrò conviverci, come le altre volte comunque sono andato dal neurologo che mi ha prescritto cortisone....
Avete voi altri consigli o spiegazioni da darmi?
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non è poi così raro che la paralisi di Bell recidivi, ne ho visti tanti di questi casi.
Stavolta però, come diceva prima, dovrebbe stare più tranquilla avendo effettuato qualche anno fa e per lo stesso motivo una RM encefalica risultata nella norma.
Infatti nelle recidive si deve sempre escludere una paralisi secondaria ad altri problemi cerebrali che, nel suo caso, sono sati esclusi.
Faccia la terapia prescritta dal neurologo ed eviti di prendere freddo soprattutto in questi giorni gelidi.
Stia serena.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, mi incuriosirebbe sapere se le risulta di aver qualche problema, piccolo o grande, all'orecchio dello stesso lato della paralisi : dolore, prurito, tappamento, vertigine, acufeni, e all'Articolazione Temporo Mandibolare , sempre dello stesso lato ( Immagino che anche la paralisi si presenti sempre dallo stesso lato) . La ringrazio, cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#3] dopo  
Utente 163XXX

Buongiorno
ho un po di ipoacusia nello stesso lato della paralisi, il neurologo ha detto che è un sintomo di questa, prima che mi prendesse, comunque non ho mai avuto alcun sintomo descritto da lei, la paralisi è recidivata dall' altra parte.
Visto la negatività agli esami fatti, compresa risonanza magnetica dell' encefalo, sono andato giusto ieri dal neurologo che mi ha assicurato che molto probabilmente il problema dipende da una debolezza che ho in quella parte e se non sto molto attento agli sbalzi di temperatura il nervo si infiamma, devo dire in effetti che in tutti e tre i casi della mia vita ci sono stati dopo ad esposizioni a differenze di temperatura, ad esempio il giorno prima che mi prendesse ero in casa dove ho 25 gradi e sono uscito fuori che nevicava e faceva - 3.
Di solito comunque sono una persona che subisce i colpi di freddo mi fa male spesso il collo, comunque mai avuti episodi di vertigini, qualche volta mi prende non di frequente anzi quasi mai fenomeni di tappamento.
Le volevo dire ancora che in entrambe le volte passate mi sono sbloccato dopo 2-3 settimane senza che ci fossero poi strascichi sul mio viso ed anche questa facilità di guarigione a fatto propendere il neurologo ad un problema da frigore..
Cordiali saluti

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo col Suo neurologo, stia tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 163XXX

Buonasera dottore intanto volevo ringraziarla per le sue celeri risposte, sento che la situazione un po', chiaramente e solo il quinto giorno, sta lentamente migliorando, sento di nuovo abbastanza bene i gusti nella lingua e l occhio si chiude un po' di piu.sento inoltre i nervi facciali nella parte sinistra che a volte pulsano quasi si stessero svegliando, soprattutto quando provo a forzare i movimenti davanti allo specchio o faccio della ginnastica facciale, inoltre ho riparlato con il mio neurologo il quale mi ha assicurato che paralisi come queste dovute a semplice infiammazione e flogosi senza patologie secondarie regrediscono bene, volevo solo chiedere un ultima cosa....da quello che ho capito il freddo entrando dall orecchio può provocare un rigonfiamento del nervo e in questi caso senza nessuna patologia secondaria il danno rientra abbastanza facilmente...c e quindi qualcosa che posso fare per far si che recapiti meno facilmente questa situazione? Inoltre il motivo Dell infiammazione e sempre uguale...dato anche il fatto che il tempo di recupero in passato e sempre stato lo stesso?
Grazie
Cordiali saluti

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nelle paralisi primarie del facciale non si conosce l'esatto meccanismo con cui si instaura appunto la paralisi, il freddo è uno dei fattori chiamati in causa (fino a non molto tempo fa queste condizioni venivano anche definite "paralisi a frigore", cioè da freddo). Comunque non sempre questo fattore è presente (molti casi avvengono in piena estate) anche se il decorso clinico è praticamente sovrapponibile a quello a frigore.
Mi fa piacere che già cominci ad avvertire i primi miglioramenti.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 163XXX

Grazie mille dottore della risposta...
Continuo quindi con la ginnastica facciale?
E giusto sentire i nervi che nella parte interessata iniziano a muoversi quasi come se si svegliassero?
A fronte di questo e delle varie visite dovrei forse concedermi un po' piu di tranquillità!!
Grazie per il servizio
Cordiali saluti

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La ginnasica facciale va bene e la sensazione che prova è normale, i nervi è come se si "mettesero in moto".

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 163XXX

Buongiorno dottore
ho riparlato oggi col mio neurologo mi ha consigliato di prendere integratori di vitamina B, concorda anche lei con questo?
Inoltre essendo un po spaventato dalla ricorrenza della paralisi gli ho chiesto se forme recidivanti potevano portare a compromissione del nervo cioè a conseguenze sul mio viso e lui mi ha assicurato che in questi casi come il mio, cioè dato da un problema da frigore e non da un a patologia secondaria ed avendo gia avuto la prova di una rapida guarigione in passato potevo dormire sonni tranquilli...lei è d accordo?
Mi scusi per l ossessione forse sbaglio io ma su internet si vedono casi di gente che ha avuto alcuni strascichi dalla paralisi di bell... su questo il mio neurologo mi ha detto che una semplice infiammazione come la mia non da strascichi mentre altre forme piu importanti, probabilmente dettata da patologie, si.....
Mi scuso ancora se sono pressante ma è la terza volta che mi viene, so che probabilmente sono paranoie dettate dal momento di sconforto e
ma non vorrei rimanere sfigurato.
Comunque vedo che di giorno in giorno piu o meno va meglio il gusto l ho recuperato quasi del tutto e l occhio inizio a chiuderlo non tutto ma abbastanza, nella bocca non ho visto ancora miglioramenti....
Grazie per la pazienza
cordiali saluti

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo con quanto detto dal neurologo sia per l'assunzione della vit.B che sul decorso clinico. Il Suo caso mi sembra particolarmente "benigno" in quanto i tempi di risoluzione sono alquanto brevi, comunque inferiori a quelli medi (l'85% dei pazienti guarisce in 4-8 settimane). In una piccola pecentuale di casi resta qualche esito. Il Suo caso, in base alle esperienze passate, non dovrebbe creare problemi, infatti in una settimana ha fatto già ottimi progressi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 163XXX

Grazie dottore per la celere risposta
So che non è una situazione grave che possa compromettere la vita ma psicologicamente un po influisce.....dovrei forse abituarmi a pensare che se sono debole in quel punto e che potrebbe capitarmi e risolversi altre volte in futuro...e probabilmente dovrei smetterla di andare su internet a cercare questa o quell altra malattia, ma è brutto non avere una risposta certa sulla causa, chiaramente le mie esperienze passate mi fanno ben sperare ad un recupero....
grazie ancora per la sua pazienza
cordiali saluti

[#12] dopo  
Utente 163XXX

Buongiorno dottore...
mi faceva piacere aggiornarla sul mio stato di salute...
Noto ogni giorno visibili miglioramenti è da ieri che si inizia a muovere anche la bocca e il collo inoltre l iperacusia e il gusto della lingua danno sempre meno fastidio, per l occhio evito di mettere le lenti a contatto perchè noto molta secchezza.
In questi giorni ho sentito anche il parere di un notissimo osteopata che si occupa specialmente di fisiokinesiterapia il quale mi ha detto rassicurandomi inanzitutto per l ' analisi diagnostica fatta dapprima dal neurologo, che escluse patologie secondarie dalla risonanza encefalica, potrebbe trattarsi di un problema meccanico di sollecitazione nervosa, il quale può essere messo a posto toccando alcuni punti con appositi massaggi, ha usato una terminologia più complessa che da ignorante in materia non riesco a riportare qui alla lettera, inoltre per la sua esperienza mi ha detto che non è infrequente, anzi, trovare dei casi come il mio per di più recidivanti.
Per correttezza non riporto il nome del dottore ,ma credo vista la fama di attribuirgli fiducia.Comunque egli stesso mi ha detto che l iter seguito da me dapprima col neurologo per una attenta valutazione diagnostica è stato più che giusto, prima di recarsi da lui.
Cosa ne pensa lei?
Cordiali saluti

[#13] dopo  
Utente 163XXX

Buongiorno dottore...
mi faceva piacere aggiornarla sul mio stato di salute...
Noto ogni giorno visibili miglioramenti è da ieri che si inizia a muovere anche la bocca e il collo inoltre l iperacusia e il gusto della lingua danno sempre meno fastidio, per l occhio evito di mettere le lenti a contatto perchè noto molta secchezza.
In questi giorni ho sentito anche il parere di un notissimo osteopata che si occupa specialmente di fisiokinesiterapia il quale mi ha detto rassicurandomi inanzitutto per l ' analisi diagnostica fatta dapprima dal neurologo, che escluse patologie secondarie dalla risonanza encefalica, potrebbe trattarsi di un problema meccanico di sollecitazione nervosa, il quale può essere messo a posto toccando alcuni punti con appositi massaggi, ha usato una terminologia più complessa che da ignorante in materia non riesco a riportare qui alla lettera, inoltre per la sua esperienza mi ha detto che non è infrequente, anzi, trovare dei casi come il mio per di più recidivanti.
Per correttezza non riporto il nome del dottore ,ma credo vista la fama di attribuirgli fiducia.Comunque egli stesso mi ha detto che l iter seguito da me dapprima col neurologo per una attenta valutazione diagnostica è stato più che giusto, prima di recarsi da lui.
Cosa ne pensa lei?
Cordiali saluti

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa molto piacere che la sintomatologia stia regredendo in maniera rapida.
Circa le valutazioni dell'osteopata non posso darLe il mio parere perchè sconosco queste tecniche. In ogni caso queste non sono menzionate nelle linee guida internazionali riguardo la paralisi di Bell.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 163XXX

Buonasera dottore.....prima ho chiamato il mio neurologo informandolo dell osteopata il quale mi ha detto di provare anche se chiaramente non è di sua competenza esattamente come mi aveva detto lei... poi gli ho detto di pensare di avere la sindrome di melkerson rosenthal, e lui mi ha riso dietro dicendo che oltre avere delle immagini di risonanza magnetica sul nervo non presento e non ho mai presentato le caratteristiche tipiche di questa rara malattia, in effetti non ho mai avuto edemi facciali o gonfiori al labbro.....
forse mi sto fasciando troppo la testa senza motivo...sto diventando troppo fobico

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sta migliorando rapidamente, certamente in maniera più rapida della media e si pone problemi di questo tipo?
Si tranquillizzi e svolga una vita normale.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 163XXX

Ha ragione mi sembra solo strano che ricapita...e quindi tento in maniera scema di darmi delle spiegazioni andando di qua e di la per internet e ho trovato questa sindrome che non mi sembra avere attinenza pero al mio caso...
Grazie e mi scuso forse per la mia ignoranza

[#18] dopo  
Utente 163XXX

Buongiorno dottore, direi che da oggi mi sento molto piu rilassato e meglio di testa non cercherò più di fare autodiagnosi....
I miglioramenti continuano inizia a muoversi la rima della bocca e il collo....
Volevo chiederle solo una cosa.... potrebbe essere utile secondo lei prendere NICETILE 500mg?
Grazie e cordiali saluti
ps: mi scuso ancora della mia ignoranza mostrata ieri

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nessuna scusa, ci mancherebbe! Capisco le Sue preoccupazioni.
Il nicetile è indicato per patologie dei nervi periferici, potrebbe aiutare ma deve parlarne col Suo neurologo circa un'eventuale assunzione.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 163XXX

Buongiorno dottore..
ho parlato col mio neurologo e mi ha detto che visto i rapidi miglioramenti fatti il nicetile lo lascerebbe perdere.
In effetti va molto meglio la bocca si muove sempre di più e anche le altre zone vanno molto meglio o ancora solo a volte un po di fastidio dietro l orecchio e un po di emicrania ma veramente in maniera lieve, il neurologo mi ha detto che è normale perchè il nervo si sta sgonfiando poco per volta ma è ancora un po' infiammato, comunque i miglioramenti al dodicesimo giorno sono veramente visibili direi sulla soglia del 40- 50 %...
Cordiali saluti

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La ringrazio per l'aggiornamento e Le invio i migliori auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 163XXX

Buonasera dottore.. scusi se la disturbo ancora volevo rivolgerle un quesito..
Cosa mi sa dire della cosidetta ossigeno ozono terapia in camera iperbarica? credo....ho sentito che in casi come i miei potrebbe dare una mano però non ho molto capito come funzioni... intanto comunque i miglioramenti al viso continuano giorno dopo giorno, non so se serva ma quando faccio applicazioni di calore con bendaggi o docce calde sento che i nervi del viso vadano ancora meglio...
Grazie
Cordiali saluti

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la tecnica terapeutica menzionata non è prevista dalle linee guida internazionali per la paralisi di Bell. Nel Suo caso è ancora meno indicata considerato che il problema si risolve nel giro di qualche settimana.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 163XXX

Buongiorno dottore, mi faceva piacere aggiornarla sulla mia condizione...
A tre settimane dall' esordio direi che sono quasi del tutto guarito, il periodo di sconforto è ormai passato, chiaramente le mie sono parole da paziente e non mi permetterei mai di sostituirle a quelle di un medico ma le riporto le mie sensazioni dopo la cura come sola testimonianza:A differenza di tre anni fa si è risolta devo dire un po piu in fretta, tre anni fa non avevo preso le vitamine b, inoltre automassaggi con creme balsamiche e applicazioni o bendaggi con acqua calda aiutano veramente molto, anche una sauna se uno ha tempo di andarsela a fare.
Tra un po di tempo ho appuntamento con il famoso chiropratico di cui le parlavo, la aggiornerò sulla situazione se le fa piacere.
Credo che il vostro lavoro di medici in quanto a diretto contatto con il paziente dovrebbe essere aiutato da questi ultimi con informazioni dettagliate sui sintomi e sui processi di guarigione chiaramente con solo valore di testimonianza diretta ci mancherebbe, l autodiagnosi è sicuramente il modo più sbagliato di affrontare la situazione.
Grazie ancora
Cordiali saluti

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La ringrazio per l'aggiornamento, è chiaro che la Sua rapida guarigione mi faccia enorme piacere così come la Sua testimonianza.
Può aggiornarmi quando vuole, ci mancherebbe.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 163XXX

Buonasera dottore ho visto oggi il mio neurologo il quale mi ha prescritto degli esami del sangue parlando con lui non ho capito molto bene a cosa servono.. vorrei delle delucidazioni
mi ha prescritto oltre emocromo, ves, proteina c reattiva, anticorpi anti ccp reuma test e hb glicosilata, per scrupolo dice.
Io da piccolo ho avuto dei reuma nel sangue per tonsilliti ma non ho mai avuto problemi reumatici ne di male alle ossa ne mai sintomi di artrite reumatoide, ne tantomeno ho avuto mai sospetti di diabete e in famiglia non ci sono casi.
Mi potrebbe spiegare meglio lei il perchè di questi esami, ho paura dell artrite reumatoide pero' come ripeto non ho mai avuto alcun sintomo riferibile.
Inoltre la prima paralisi di bell è di ben 15 anni fa quando avevo 12 anni..
potrebbe rispondere alla mia curiosità?
grazie
cordiali saluti

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in alcuni soggetti diabetici la neuropatia diabetica potrebbe associarsi a lesioni del VII nervo cranico ma non è un'evenienza frequente.
Gli altri esami prescritti sono indicati per la diagnosi dell'artrite reumatoide che potrebbe causare delle neuropatie ma rarissimamente coinvolgendo i nervi cranici, come nel Suo caso.
Pertanto ritengo poco probabile queste associazioni.
Le ricordo che la paralisi di Bell recidiva non infrequentemente.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 163XXX

Capisco...comunque io sintomi di diabete o artrite reumatoide non li ho, questo mi fa ben sperare o no?
Non sarebbe correlato ad altri sintomi quindi la paralisi?me lo ha anche detto il neurologo che e meramente per scrupolo....
Grazie
Buona serata

[#29] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Intuitivamente penso che possa stare tranquillo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente 163XXX

Buongiorno dottore
A distanza di un mese dall ultimo messaggio i problemi al viso sono praticamente scomparsi sento solo tirare ancora un po il nervo dalla parte della paralisi ma il viso è di nuovo come prima al 100% direi, ha avuto un po' piu' di difficolta' l' occhio che fino a due tre settimane fa si chiudeva del tutto solo se chiudevo l altro ma adesso è andato a posto, il neurologo ha detto che probabilmente ero gia guarito ma l' abitudine dell' occhio ad essere un po piu pigro e a muoversi in frequenza con l' altro ha fatto ritardare un po di piu il recupero rispetto alle altre zone.... La paura per l artite reumatoide è stata per fortuna debellata, in realta un medico reumatologo amico di mio padre mi aveva rassicurato prima degli esami che l artite reumatoide in tutti i casi che ha visto come primi sintomi da ben altre cose tipo dolori alle articolazioni e non ha mai visto in tutti i suoi anni manifestarsi con problemi al facciale...sono comunque sempre più convinto che il problema da quello che mi sento chiaramente, non parlando in maniera professionale medica, sia di tipo meccanico muscolare, ho visitato molti siti americani di fisiopatologia o chiropratica che confermano che il problema se non dipende in primis da un componente neurologica o infiammatoria possa dipendere dalla cattiva sollecitazione anche a causa della posizione in cui si dorme in quella zona....
Le invio i risultati comunque appena ricevo la visita dal fisiologo con cui ho appuntamento...
La saluto e le invio i più sinceri complimenti a lei e al sito per quanto riguarda il tempo che offrite alle persone come me che forse condizionate un po' da un ipocondria ingiustificata affollano un po troppo di messaggi il sito di medicitalia...

[#31] dopo  
Utente 163XXX

A dimenticavo... non gli ho mai chiesto al mio medico se non avesse pensato ad infezione da borrelia ma credo che se non me ne ha mai parlato vuol dire che non ci sono le basi per dei controlli...Grazie ancora

[#32] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La ringrazio per l'aggiornamento. Mi fa piacere che il problema si sia completamente risolto. Adesso non ci pensi più e viva serenamente la Sua vita.
Colgo l'occasione per augurarLe una serena Pasqua.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro