Utente 246XXX
Salve, sono una ragazza di 21 anni e da circa 2 anni ho riscontrato un problema persistente di calo di memoria che mi crea problemi con l'università. Non ho mai avuto problemi con lo studio, mi bastava leggere una volta le cose per ricordare quasi tutto, ora devo ripetere diverse volte un concetto anche semplice, dimentico dopo pochissimo cosa ho sentito a lezione. Quando parlo fatico a trovare le parole giuste (è come se avessi rimosso la maggior parte dei termini dalla mente) ho difficoltà a fare collegamenti quando prima mi risultava facile e ho difficoltà nel capire frasi leggermente più difficili del solito.Dimentico il contenuto dei libri che leggo e i film che vedo dopo qualche mese, a volte non ricordo dove lascio la macchina, metto il detersivo in frigorifero per sbaglio e ho ricordi vaghi degli anni passati.Ci sono giornate in cui vedo meno dall'occhio sn(sono miope portatrice di lenti).2 anni fa ho cominciato con il cerotto evra sospeso dopo 4 mesi per diversi effetti collaterali come nausea e mal di testa, poi ho iniziato a sentirmi più stanca del solito e a soffrire molto il freddo,un anno fa mi è stata diagnosticata la sindrome di Hashimoto che curo con eutirox 25-50mg e un ovaio micropolicistico, ho iniziato a prendere yasminelle sperando che non comparissero i soliti effetti, ma sempre per nausea persistente ho cambiato pillola e sono passata ad arianne. Dormo male, sono leggermente in ansia per la mia situazione all'università e ho iniziato ad avere problemi nel relazionarmi con le persone, anche con quelle che conosco da una vita, non riesco a trovare nulla da dire, è come se la mente fosse vuota e mi sento inadeguata. Vorrei capire il motivo di questo problema. E' come se sentissi di usare solo la parte anteriore del cervello mentre tutto il resto dorme, prima quando studiavo sentivo quasi le rotelline muoversi al centro della testa, adesso è come se tutto fosse arrugginito e fermo, se mi passate la metafora.
Spero di essere stata comprensibile, grazie mille.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

alla Sua giovanissima età i problemi che descrive sono nella maggioranza dei casi dovuti ad ansia e stress. Le consiglio di effettuare una visita neurologica e, se non viene riscontrato nulla di patologico, come penso e spero, si può orientare sul versante psichico del problema contattando uno psicologo o uno psichiatra.

Cordialmente Le auguro una buona Pasqua
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 246XXX

Grazie per il consiglio, farò sicuramente come dice.
Auguro buona Pasqua anche a lei, anche se in ritardo.