Utente 601XXX
Salve, ho 36 anni sono di sesso maschile.
Vorrei un vostro autorevole parere su alcuni sintomi. Premetto che ho subito un intervento di erniactomia L5-S1 e stabilizzazione della colonna vertebrale con barre e viti nell’ottobre 2006.
Ha metà Gennaio 2008 effettuo le analisi del sangue, dove si evidenzia la ferritina 12,1 (il valore minima è tra 13 - 400). Ripeto le analisi del sangue un mese dopo a metà Febbraio, i valori della ferritina salgono a 14, mentre gli altri valori tutti nella morma. Il dottore mi hanno consigliato l’esame della gastroscopia. Ma prima ho effettuato le analisi di Microbiologia per la ricerca del virus elicobattero-pilory. I risultati hanno evidenzia i seguenti velori:
IGA ANTI H.PILORY negativo
IGG ANTI H.PILORY >120.00 intervallo di riferimento 0.00 - 30.00 : NEG
IGG ANTI CAG A >240.00 intervallo di riferimento 0.00 - 15.00 : NEG
Per questo virus sono in cura antibiotico una compressa due volte al dì, Zimox e Klacid e la protezione allo stomaco Pantopan.
Alla fine di Febbraio, sono iniziati dei sintomi, alcuni mai avuti prima e un po’ mi preoccupano.
1) Bruciore che interessa la parte posteriore del collo e della spalla sinistra, con fastidio anche nel dormire a pancia in su durante la notte, anche se ora il bruciore dietro la spalla sx non lo avverto più. Lo stesso bruciore lo avverto spesso in varie parte del corpo ma di breve durata, come:
• ai muscoli pettorali,
• per tutto l’esofago fino alla bocca,
• avvolte solo alle labbra o alla bocca,
• alle vie urinarie fino al pene un paio di volte,
• bruciore a tutte e due le mani nella parte superiore in contemporanea. Quanto non percepisco questa sensazione di bruciore, ho molto spesso le mani fredde,
• bruciore in contemporanea a tutte e due i piedi nella parte superiore, e allo stesso tempo sono freddi, come se il freddo venisse percepito con un senso di bruciore.
2) Percepisco di continua freddo, è in realtà sono fredde: alle mani, ai piedi e al naso.
3) Dolore cupo alla spalla sinistra, nella parte anteriore. Lo stesso dolore veniva poi avvertito anche in contemporanea alla spalla destra, e ancora ma non in contemporanea e con meno intensità ai glutei. In pratica come se fossero interessati le articolazione delle braccia e delle gamba senza sentire dolore nel muoverle.
4) Dolore bicipite braccio sinistro. Ho notato dolore mentre al bicipite sx, quanto effettuo manovra di marcia indietro con l’auto.
5) Spasmi muscolari involontari. Muscoli che si muovono da soli per una breve durata, tipo: muscoli pettorali, muscoli della coscia sinistra nei pressi del ginocchio, muscoli a lato dx della gabbia toracica, muscoli sopra la caviglia dx, il bicipite del braccio sinistro che si è mosso quasi di continuo per tutto il giorno di pasquetta, rigidità nei muscolo addominale. Vorrei far presente che negli anni passati ho avuto dei rarissimi spasmi muscolari e anche dei dolori al braccio sx e avvolte alla gamba sx, quest’ultimi li ho avuto durante la notte e riuscivo a dormire con difficoltà.
Il 31 Marzo, ho effettuato esami degli anticorpi Ana, Ena e tanti altri, il risultato è stato letto dal dottore, riferisce che tutto nella norma e non c’è nulla.
Vorrei sapere da voi:
- da cosa dipendono questi sintomi?
- Vi è una analogia tra i sintomi e il virus elicobattero-pillory?
- Oppure assomiglino alla sclerosi laterale amiotrofica?
Non vi nascondo che sono preoccupato, che sia la SLA, perché in famiglia un mio cugino di 53 anni circa, figlio del fratello di mio padre, ha iniziato la sua lunga battaglia con questa malattia già da 3 anni circa.
Grazie per il vostro tempo dedicatomi e vi auguro buon lavoro.

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Mi permetto di trascrivere la risposta già fornita dal dr. Giuseppe Bonavina, Neurologo di Bologna, che, per errore è stata inviata nell'area privata riservata ai medici iscritti.

< Gentile utente,
non ravvedo dalla sintomatologia descritta una associazione tra i disturbi lamentati e la presenza dell'Helicobacter pylori (tra l'altro molto comune e presente in una vasta percentuale di pazienti) nè penserei dall'andamento della sintomatologia descritta alla patologia di cui nutre preoccupazione.
L'unico approccio che prenderei in considerazione al momento, avendo già eseguito diversi esami, è l'esecuzione di una visita neurologica che potrà definire bene i disturbi da lei lamentati e prendere eventualmente in considerazione la richiesta di un esame elettromiografico.
A disposizione per eventuali chiarimenti.
Cordiali saluti.
Dr. Giuseppe Bonavina >

Dr. Giuseppe Bonavina
Medico Chirurgo
Specialista in Neurologia
giuseppe.bonavina@libero.it
----------------------------------------------------------------------------------------

Io mi permetto solo di aggiungere che sarebbe anche utile, in prima battuta, lo studio dei Potenziali Evocati Somato Sensoriali e Motori Arti Superiori e Inferiori e in seguito, anche a giudizio del neurologo che l'avrà visitata, una RMN cervico-dorsale con gadolinio.

Altrettanto disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti

Cordialmente


Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 601XXX

Grazie per la cortese attenzione, vi darò notizie dopo aver effettuato ulteriori esami e visita. Buon lavoro.

[#3] dopo  
Utente 601XXX

Salve dottore,
ho effettuato l’EMG, il risultato è il seguente:

NRVI MOTORI: Lat SD Amp SD VC SD Amp% SD F-M SD
(ms) (mV) (m/s) (%) (ms)
Sinist Medianus
Pos. 1- Rec pos 4.0 10.8
Pos. 2- Pos 1 8.1 10.6 53.7 -2

NERVI SENSITIVI
Sinist Medianus
Stim 1 – Rec 1 3.1 37 44.0

Muscolo: (Innervaz.), Sinist Supraspinatus (Suprascapularis, C5 C6), Sinist Triceps (Radialis, C6 C7 C8), Sinist Deltois post (Axillaris, C5 C6) e Sinist Biceps (Musculocutaneous, C5 C6), i valori per tutti i muscoli esaminati sono: Interpretaz., Lieve inat. n.; Fib, 0/10; PSW 0/10; Voluntary act., Amp, +; Dur, +; Poli, +; Stabil., Normal; IP, Normal; Recruit., Reduced.

Conclusione:
“L’esame emg mostra un quadro di sofferenza neurogena senza denervazione in atto a carico dei muscoli esaminati come da pluriradicolopatia cervicale. Normale la vcm e vcs del nervo mediano sx”.
spettabile Dottore in attesa della visita Neurologica vorrei sapere se da questi risultati cosa si può dedurre: vi è il sospetto di una ernia cervicale? Può dare sintomi simili alla sla? E’ il bruciore che avverto sulle mani e sui piedi, ma allo stesso tempo sono freddi, (quindi percepisco il freddo con una sensazione di bruciore), inoltre le mani molto spesso sono fredde, perfino solo il naso é freddo, può derivare dalla cervicale?
Grazie dottore.

[#4]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Non si puo' esprimere unadiagnosi a distanza.
Le consiglio ancora i PESS e una RMN encefalo, cervicale e dorsale.
Poi una vista neurologica accurata.
Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano