Utente 279XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 19 anni sono alto 182cm e peso circa 57-60kg.
Come da titolo da un po di tempo soffro di un dolore allo sterno. Tutto è iniziato dopo aver avuto una sorta di attacco/iperventilazione mentre ero sdraiato e stavo vedendo un film. Dopo un mese ho iniziato ad avere questo dolore al petto, un dolore più che altro all'apparenza lieve, di solito la mattina è evidente e lo sento di più anche se durante il pomeriggio questo va sparendo, e riesco a sentirlo solo se premo sullo sterno o comunque comprimo l'addome, il dolore sta proprio al centro. L'entità varia a seconda del giorno a volte lo sento più forte quando comprimo a volte meno. Non so bene a cosa sia dovuto, io soffro anche di dolori leggeri alla schiena, forse perchè sto molto tempo seduto davanti al pc. Per il momento ho fatto elettrocardiogramma ed ecocuore dato che inizialmente pensavo fossero dolori al cuore, e in seguito analisi del sangue ma fortunatamente non è stato riscontrato nulla. Il medico di base, ed anche io mio zio che è medico mi hanno detto che sono dolori intercostali ma io ormai ne soffro da 3 mesi se non 4 quindi volevo cercare di capire bene cosa fosse.
Altra cosa io soffro di ansia, ed a volte mi capita di avere magari dolori inesistenti, ma qui non credo sia questione di ansia.
grazie a tutti quelli che interverranno.

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Caro paziente,
assolutamente buono che un consulto cardiologico con elettrocardiogramma ed ecocardio sia risultati nella normalità. Circa i suoi dolori sternali ed i dolori alla schiena (come lei dice), così a distanza trovano una difficile collocazione. Dice che non sono costanti ma che diminuiscono durante la giornata. E' già stato visitato anche da suo zio, che se ho ben capito è un Collega, ed anche ciò è buono. Mi dice che soffre d'ansia. Che dire (così senza poter avere dati clinici ottenuti mediante una visita di persona) potrebbe trattarsi di una somatizzazione dell'ansia, di dolori intercostali (come dice suo zio), di una condrite (infiammazione) delle articolazioni tra sterno e coste (ma in questo caso ci si aspetterebbe un dolore più costante), dal mantenimento di una postura errata. Alla fine il consiglio più corretto è sempre il medesimo: porti con sè gli accertamenti già eseguiti e si faccia visitare di persona da uno specialista.
Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente 279XXX

Grazie mille per la risposta. Volevo in oltre aggiungere se non si fosse capito bene che il dolore io lo sento solamente pigiando sulla parte alta dello sterno proprio al centro. Inoltre ieri dopo essere stato seduto per un po' di tempo ho avvertito un dolore alla schiena altezza vita. Spero possa essere un info in più.
Grazie ancora.