Miosi bilaterale

Salve mi chiamo Silvia
Dopo 27 anni di diabete giovanile scompensato (dall'eta di 13 anni) e l'insorgenza di alcune complicazioni:
-neuropatia autonomica
-retinopatia diabetica lasertrattata
-primi sintomi di sofferenza renale che mi avrebbero probabilmente portato alla dialisi
-primi sintomi di piede diabetico
a 40 anni mi sono sottoposta ad un trapianto di pancreas benriuscito
alcuni mesi dopo mi è comparsa la miosi bilaterale fissa, ma allora nessun medico è riuscito a darmi una spiegazione ed un'eventuale cura. (il neurologo disse che poteva esserci forse una relazione con la mia neuropatia) sono passati 4 anni ma la mia miosi mi dà sempre più fastidio sia in condizioni di penombra che con il sole.
Cosa posso fare? E possibile capire quali possono essere le cause? Ci sono esami che posso fare ?
Oggi ho 45 anni e purtroppo alla miosi si stà sovrapponendo il calo di vista legato all'età e l'anno scorso ho avuto problemi di edema maculare.
Grazie
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Gent.le utente,
è verosimile che la miosi bilaterale fissa sia causata da una neuropatia autonomica a carico delle fibre ortosimpatiche (o disautonomia) diabete mellito-correlata.
Oltre che il miglior controllo possibile del diabete mellito e farmaci neurotrofici non mi viene nulla in mente.
Pertanto ho consultato PubMed, MedLine, National Institute of Health purtroppo con i medesimi risultati.
Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent. Dr. Poli
Considerando che con il trapianto del pancreas ho ottenuto la normalizzazione stabile delle glicemie l'unica cosa da fare è l'assunzione di farmaci neutrofici ?!
Chiederò al centro trapianti se non vanno in contrasto con la terapia antirigetto .
Grazie Silvia

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio