Utente
Salve dottore, in seguito ad un trauma riportato dopo una caduta, (peso del corpo, 85kg "appoggiato" sulla mano a palmo aperto) a distanza di una settimana, avverto solo un piccolo fastidio al tendine, passando al motivo per cui sono qui, è il formicolio:
E' in generale nella mano, non è che si sofferma solo su varie dita o in un punto preciso della mano.. E ogni tanto si estende all'avambraccio.
Il tutto iniziò la prima notte dopo la caduta: per qualche giorno al risveglio avvertivo prurito alle dita e niente di più mentre da l'altro ieri avverto propio formicolio..
Secondo lei cosa potrebbe essere? Telefonicamente l'ortopedico mi ha detto che è normale, una reazione al trauma il cui significato è la guarigione "imminente".
Grazie e mi scuso anticipatamente se ho sbagliato a chiedere nella sezione Neurologia.
Grazie ancora.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

concordo pienamente con quanto detto dall'ortopedico riguardo la "normalità" del sintomo riferito in seguito al trauma descritto.
La parestesia regredirà gradualmente in pochi giorni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Ok grazie Dr., per come sono ansioso io facendo delle ricerche su internet già stavo pensando a sindrome del tunnel carpale/nervo ulnare :(
Dopo andrò dal dottore per avere una conferma, grazie.
Sono una persona ipocondriaca, avvertendo un problema come in questo caso che può essere innoquo, devo sempre pensare al peggio

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Da come ha descritto il problema, sembrerebbe di natura traumatica, quindi dovrebbe regredire gradualmente, un po' di pazienza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora me l'ha confermato anche il dottore, secondo lei quando potrebbe volerci?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non si può stabilire un periodo preciso in quanto dipende da tante variabili, compresa l'entità del trauma.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Quindi può anche darsi che nel momento in cui i problemi avuti in seguito al trauma(tendinite e problema al polso) passeranno, anche il formicolio sparirà di conseguenza.
Grazie per le informazioni

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' probabile.
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Vorrei premettere, cosa che ho dimenticato di fare al 1 messaggio, di aggiungere che ho 18 anni.
Ok scusi le chiedo un'ultimissima cosa:
Dopo un bagno caldo non avverto più il formicolio.. Come mai? Anche se questo stato durerà per qualche ora mi piacerebbe sapere la motivazione :)
Poi volevo chiederle: Nella mia situazione, escludendo nervo ulnare/tunnel carpale, posso stare al pc senza problema o peggioro la situazione?

[#9] dopo  
Utente
Ah e: Lei ha qualche teoria sul perchè la parestesia ho cominciato ad avvertirla non da subito ma una settimana dopo il trauma?

[#10] dopo  
Utente
Salve dottore, ci tenevo ad informarla che è tutto passato, aveva ragione lei.
Grazie dinuovo ;)

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi fa piacere che la sintomatologia sia regredita, adesso può tranquillizzarsi e trascorrere una serena Pasqua.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Scusi se la disturbo nuovamente, riguardo al fatto della guarigione..
Ieri ho sforzato il tendine del braccio in cui avevo subito il trauma ed ho cominciato ad avvertire un'infiammazione, secondo lei prima di passare l'infiammazione ci sarà nuovamente un periodo di formicolio o secondo lei no?

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non è possibile rispondere alla Sua domanda in modo preciso, la risposta allo sforzo è variabile da un soggetto all'altro.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
si volevo sapere se la mia è un'ipotesi plausibile, cosi mettiamo dovessi riavvertire formicolio non starei a farmi problemi mentali con tunnel carpale, nervo ulnare..

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Teoricamente potrebbe starci.
Dr. Antonio Ferraloro