x

x

Diminuzione della fluidità della mano

Buongiorno
nel mese di marzo ho avuto un problema di prostatite (diversi tipi di antibiotici e diversi esami che erano perlopiù negativi) in cura da un urologo, il problema si è ridotto quasi completamente a giugno (per caso) quando recatomi dal medico di base a causa di un problema di flessione del piede destro: cioè non riesco a camminare sul tallone con il piede destro (nessun dolore, nessun fastidio, nessun trauma, etc). Mi viene dato il nicetile 500 e la prostatite svanisce rapidamente in 2/3 giorni (ora ho solo il problema di fare pipì poco dopo aver bevuto).

Mi viene prescritta una risonanza lombo-sacrale l5-s1 ma nessuna ernia.

Nel frattempo sorge un altro problema (che è il motivo del mio post quì): una difficoltà piuttosto antipatica: una leggera diminuzione della fluidità della mano destra: ovvero, talvolta sembra non "rispondere bene ai comandi" (tipo quando scrivo a pc, o giro la chiave nella serratura) sembra che ci debba mettere + impegno per farlo :-/

Il medico di base mi prescrive allora una risonanza encefalo e tronco encefalo (che farò prossimamente) a causa di un passato decorato da hashish (il medico di base sostiene che potrebbero esserci delle micro-lesioni/mini-ischemie causate da un prolungato uso di hashish).

Cercando su internet il sintomo della fluidità, chissà come spesso leggo di sclerosi multipla.
Secondo il vostro parere, può trattarsi di un problema di questo tipo e/o una qualche malattia degenerativa? (che è la cosa che più mi sta creando ansia in questi terribili giorni)
o di quale altro problema potrebbe trattarsi?

Potrei aggiungere che da marzo ad oggi ho ridimensionato la mia vita alimentare (da 82Kg sono a 65Kg).

ringrazio in anticipo per l'aiuto.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 7k 193 52
Va bene la RM dal suo medico ma quando pensa di sottoporsi ad una valutazione specialistica neurologica?

Quanto riporta:
"... non riesco a camminare sul tallone con il piede destro...",
"...diminuzione della fluidità della mano destra: ovvero, talvolta sembra non "rispondere bene ai comandi"...",
quantomeno sembrerebbe riconducibile a segni/sintomi neurologici.

Val la pena anzi c'è la indicazione di indagare sulla causa di questi disturbi.

Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com