Testa "confusa"

Ormai da anni soffro di epilessia post-traumatica e di disturbi psichiatrici. Ultimamente non sto avendo convulsioni ma mi capita ormai troppo spesso una cosa strana.
Improvvisamente mi si "blocca" la testa, sento un forte "fruscìo" dentro e se mi parlano lo sento ma non riesco a rispondere a voce, mi viene la nausea e mi sento confusa..e tantissimo sonno e mi sforzo di non crollare, quando "torno" non sopporto le luci e i rumori, mi innervosisco senza motivo, persiste la nausea e di solito mi addormento. Dovrei parlarne con il neurologo? Cosa potrebbe essere?
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Ritengo che si tratti di manifestazioni critiche (epilettiche): non quelle classiche con perdita di coscienza e convulsioni ma di epilessia parziale complessa.
Concordo con Lei: dovrebbe parlarne con il suo neurologo.
Eseguire un esame EEG dinamico delle 24 ore e valutare integrandoli i dati clinici con i dati strumentali per giungere alla pianificazione di un trattamento adeguato al suo caso.

Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

cosa potrebbe essere non si può stabilire a distanza, le ipotesi possono essere diverse, da un problema psichiatrico (<<soffro di epilessia post-traumatica e di disturbi psichiatrici>> ad un problema neurologico di tipologia epilettica.
Ha fatto la RM prescritta dalla neurologa?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille ad entrambi.

L'RM l'ho fatta, ed è stata vista. Non abbiamo cambiato terapia.

Questo il referto:

"Esiti di craniotomia frontale destra.
In regione fronto-basale destra si documenta area di alterata intensità di segnale parenchimale, a disposizione cortico-sottocorticale, prevalentemente iperintensa nelle scansioni a TR lungo che si estende altresì ad interessare la sostanza bianca periventricolare in regione frontale omolaterale.
Altra area con le medesime caratteristiche intensitometriche e minore entità, si identifica in regione occipiale sinistra ove mostra anch'essa distribuzione cortico-sottocorticale ed estensione alla sostanza bianca periventricolare adiacente al corno occipitale, al trigono e alla porzione dorsale della cella media del ventricolo laterale omolaterale.
Tali componenti del sistema ventricolare mostrano altresì una discreta dilatazione ex-vacuo.
Regolare l'ampiezza degli spazi subaracnoidei della base e della convessità.
In asse le strutture della linea mediana."

[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

le due ultime RM encefaliche sono sostanzialmente sovrapponibili ma considerata l'insorgenza di una diversa tipologia di disturbi è certamente consigliabile rivolgersi alla collega che La segue.
Eventuali esami diagnostici, per es. quello consigliato dal Collega Poli, Le saranno indicati dalla specialista.

Cordialmente
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per le vostre risposte.. provvederò al più presto.
Vi auguro una buona domenica.
[#6]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Grazie a Lei per aver contattato ed apprezzato Medicitalia.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio