Utente 814XXX

Buongiorno
cerco di riassumere brevemente la mia storia
in adolescenza ho sofferto di depressione e attacchi di panico, la depressione con psicoterapia e farmaci sono riuscita a superarla sono rimasti ogni tanto attacchi di panico e ansia, l' ansia cerco di tenerla a bada con qualche goccia di EN
1996 ho avuto il primo episodio si formicolii nel lato sx del corpo, piede, gamba, dita della mano e lati della bocca, ho subito fatto una visita neurologica con RMN che ha escluso qualsisia patologia . I sintomi poi come sono arrivati se ne sono andati da soli, sintomi che comunque da quella volta si sono ripresentati quasi annualmente sempre negli stessi periodi, (inizio estate e primi caldi)
Nel 2009 a seguito di accertamenti per l' infertilità scopro di avere la tiroidite di hashimoto in eutiroidismo, tra i vari controlli emerge anche che ho gli Anticorpi Anti Nucleo positivi 1:1920, tramite il medico curante mi rivolgo ad un reumatologo, il quale dopo una serie di esami mi dice di stare tranquilla ripetere gli esami ogni anno e vigilare se compaiono dolori alle articolazioni.
Nel 2013 a seguito di forte mal di schiena eseguito una RMN del tratto lombare dove emergono due erne espluse a livello L4-L5
Nel 2014 mi prendono i forti dolori alle spalle collo e testa veramente invalidanti , le crisi mi durano un giorno e mezzo, mi viene prescritta una RMN all' encefalo e rachide cervicale con il referto che riporto : Encefalo: dilatazione del sistema ventricolare sopratentorial, non altrimenti modificato. gli spazi subaracnoidei hanno normale ampiezza. isola granulazione iperlucente nelle seguente TR lungo, a carico della sostanza bianca e periventricolare frontale sx; il repertor per la sua esiguità è di incerta natura, ma da riferirsi in prima ipotesi ad una aspecifica condizioni di sofferenza vascoalre, verosimilmente conseguenza di accesso cefalalgico . Completamente negativo il quadro restante.
ora è circa una settimana che sono ripresi formicolli e pizzicori diffusi sempre lato sx sotto il piede , le ultime due dita della mano sx , mani e piedi che sudano in continuazione ed estremità fredde, mentre i pizzicori sono diffusi in tutti il corpo e tensione muscolare polpaccio , per quanto riguarda il piede noto un peggioramento quanto sto a sedere e una sensazione di fastidio a livello del gluteo e se distendo il piede ho una sensazione di tensione dall' alluce fino al tallone con formicolio anche alla caviglia , mentre i formicolli passano mentre cammino.
In questi anni ho fatto diversi controlli a livelli cardiologico tutti negativi da gennaio prendo la pillola della pressione, lobivon mezza pastiglia tutti i giorni, le analisi che ripeto ogni anno sono sempre state perfette Non so più cosa pensare se questi siamo problemi di carattere neurologico o possano essere riconducibili alla fibromialgia.
Grazie anticipatamente per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Lucio Marinelli

24% attività
8% attualità
12% socialità
GENOVA (GE)
SORI (GE)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Salve, l'aspetto peculiare dei disturbi che riferisce è questa ricorrente lateralizzazione sinistra, che, riferita a un neurologo, inevitabilmente evoca una problematica del sistema nervoso centrale, anche se tutto potrebbe essere riconducibile alla nota problematica ansiosa, che probabilmente si manifesta con questi disturbi somatici. Ha scritto che ha già eseguito una visita neurologica e una RM encefalica alla prima insorgenza di questi sintomi. Credo che sia opportuno ripetere la visita neurologica, se si conferma normale e il collega che la visita non sospetta alterazioni organiche, forse potrebbe essere più di aiuto uno psichiatra che possa affrontare meglio l'aspetto ansioso.
Cordiali saluti
Lucio Marinelli
www.elettromiografia.net