x

x

Neurologia

Gentili Dottori,
scrivo perché ho il sospetto che il mio compagno sia affetto da ADHD. I miei timori nascono dal fatto che quando siamo in compagnia, non riesce a prestare attenzione a un discorso se non lo interessa e se ne ha la possibilità (ad esempio, se siamo a casa), comincia a svolgere una qualche attività. Nella vita quotidiana è organizzato e a lavoro molto attento e scrupoloso anche se lui stesso ammette che non avrebbe mai potuto fare un lavoro d'ufficio perché non riesce a stare troppo tempo fermo (infatti, fa il magazziniere). Quando era un bambino/adolescente, sua mamma mi ha raccontato che era poco studioso e molto vivace tanto che le insegnanti le avevano consigliato qualche seduta dallo psicologo ma a seguito delle stesse, non era emerso nulla di particolare (o almeno così dice la madre). Infine, volevo aggiungere che nonostante egli sia un tipo piuttosto attivo, in alcune attività che ama svolgere e che richiedono calma e concentrazione (ad esempio, pescare, guidare o giocare a carte), non ha alcun problema a portarle a termine.

Secondo il vostro gentile parere, questo è semplicemente il suo modo di essere o dovremmo approfondire?

Grazie mille
[#1]
Dr. Marco Aguggia Neurologo, Neurofisiopatologo, Medico fisiatra 19
Buongiorno.
Visti i sintomi che riferisce credo ragionevole l'esecuzione di una RM encefalica e di una valutazione con testica neuropsicologica.

Buona giornata

Dr. MARCO AGUGGIA

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio