Utente
Buonasera.
Premetto di essere una persona molto ipocondriaca.
5 anni fa dopo un intorpidimento generale del lato sinistro del corpo e fitte sparse soprattutto al lato sinistro ho effettuato una rm all’encefalo, una tac alla testa, esami del sangue e altri svariati esami come raggi al torace, ecocardiogramma e Eco Doppler dei tronchi sovraortici, il tutto risultato negativo e ricondotto a sintomi ansiosi di tipo ipocondriaco.
Nei 5 anni successivi non ho più avuto nulla, fino a due mesi fa in cui mi sono ricomparse delle fitte sparse in tutto il corpo, sensazione di intorpidimento a viso mano e piede del lato sinistro e alluce destro, sensazione di punture di spillo soprattutto alla gamba sinistra.
Mal di schiena a livello lombare e al basso ventre, un forte mal di testa e all’occhio sinistro durato due giorno e un senso di intorpidimento nella zona gluteo sacrale.
Ho effettuato un’altra tac alla testa, esami del sangue e delle urine, rm encefalo e tronco encefalico e visita dal neurologo del pronto soccorso che di nuovo non hanno riscontrato nulla.
Essendo che questo senso di intorpidimento persiste e alla gamba sinistra continuo a sentire spesso fitte, punture di spillo e senso di intorpidimento, mi chiedo è possibile che la risonanza alla testa non abbia rilevato nulla?
Può solo la risonanza a livello encefalico escludere un’eventuale sclerosi multipla?
Ho letto su internet che a volte le lesioni non sono a livello della testa e che quindi potrebbe non essere rilevata solo con questo tipo di risonanza.
I dottori che ho sentito dicono di sì, che è da escludere già solo con questo esame, ma io ho paura che sapendo della mia ipocondria sottovalutino i miei sintomi e non mi scrivano altri esami per quello.
Al pronto soccorso mi hanno detto che se non mi fosse passato l’intorpidimento di andare a fare una risonanza lombo sacrale, ma i due medici mi hanno detto di non farla dal momento che gli altri esami sono risultati negativi e che 5 anni fa ho avuto sintomi simili e ho fatto praticamente le stesse visite, sarebbe superflua e che la mia rimane una problematica psicologica.
Secondo voi posso stare tranquilla o devo insistere?
Può davvero l’ansia da sola creare tutto questo?

Grazie, cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

premetto che l'ansia può causare la sintomatologia descritta.
I sintomi sono diffusi per sospettare una sm, peraltro anche con visite neurologiche negative.
In generale la RM, oltre all’encefalo, si effettua anche al midollo spinale per escludere la malattia in questione.
Comunque ritengo che possa stare tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Dottore la ringrazio vivamente della veloce risposta. Quindi lei pensa che io debba insistere per farmi scrivere anche quella midollare o non è necessario?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza.

Le ho dato un’informazione generale per dire che l’esame di elezione in questo senso è la RM encefalica e midollare.
Poi nei singoli casi decide il neurologo in base al racconto del paziente e ai riscontri della visita neurologica.
Nel Suo caso non è stata consigliata la RM midollare, Lei segua le indicazioni degli specialisti che l’hanno visitata.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie. Perché il neurologo del pronto soccorso mi ha detto che se non mi fosse passato l’intorpidimento in zona sacrale sarebbe stata consigliata una rm lombo sacrale, ma solo consigliata. Perché dalla visita dice di non aver rilevato nulla di che. Non è stata approfonditissima la visita, per altro era quello che già me l’aveva fatta 5 anni fa, ma penso che sapesse il fatto suo. Anche perché la cosa che un po’ mi consola è che 5 anni fa ho avuto più o meno gli stessi sintomi quindi mi sembra possibile che possano essere collegati. La mia paura è che 5 anni fa avevo fatto come ora solo la rm alla testa e quindi penso che se fosse la sclerosi ora come allora non si sarebbe rilevata. Mi rendo conto di essere parecchio ansiosa ma questo pensiero mi sta rovinando le giornate.

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, scusi se la disturbo di nuovo. Da ieri percepisco come dei filamenti quando guardo superfici bianche o luminose, come se fossero dei capelli trasparenti soprattutto nell’occhio sinistro e non sempre e sensazione come se mi si incrociasse impercettibilmente la vista. Visto che come già detto i dottori non hanno intenzione di farmi fare altre risonanze perché ritengono che sia tutto legato alla mia ipocondria volevo chiederle, questo è un sintomo riconducibile alla sclerosi multipla? Tra l’altro ho letto su internet che la risonanza magnetica aperta o fatta per altre cose (nel mio caso cefalea) può non essere efficace perché non abbastanza potente o richiesta per altre diagnosi. La mia paura è che solo la risonanza alla testa aperta senza quella al midollo non possa escludere la sclerosi dato che mi sento ogni giorno un sintomo collegato a quella malattia. Scusi il disturbo e grazie.

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

che la RM "chiusa" sia più attendibile di quella "aperta" è evidente.
Il sintomo che menziona non è tipico di SM.

"mi sento ogni giorno un sintomo collegato a quella malattia" questo è un elemento che farebbe escludere la malattia che teme in quanto questa esordisce con un solo sintomo persistente per giorni o settimane o mesi.

"mi sento ogni giorno un sintomo collegato a quella malattia" è tipico dei disturbi d'ansia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
Grazie dottore. Però se ci fosse stato qualcosa ritiene che l’avrebbe evidenziata comunque nonostante la risonanza fosse aperta? Purtroppo sono consapevole che molto probabilmente i miei sintomi sono ansiosi, però molti sono gli stessi della sclerosi e quindi nonostante la visita neurologica e la risonanza fatta non riesco a tranquillizzarmi. Il mignolo della mano sinistra che è il lato che in generale più mi crea fastidì ho notato che tendendo la mano mi trema un po’ e anche questo mi preoccupa e non riesco a non pensare alla SM. Sono in cura da uno psicologo per la mia ipocondria da un paio di settimane ma i sintomi non sembrano migliorare e quindi questo amplifica la mia ansia come anche il fatto che i dottori non vogliamo scrivermi altri esami. Lei è d’accordo o dovrei approfondire? Scusi se la tormento ma mi sembra molto competente e quindi un parere suo mi è molto d’aiuto.

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

concordo con quanto detto dai colleghi a cui si è rivolta.
Ancora è presto per vedere eventuali benefici dalla psicoterapia ma, se questi non dovessero essere significativi, non abbia timori ad intraprendere pure la terapia farmacologica.

Cordiali saluti

P.S. Il mignolo che a volte trema non ha nulla a che vedere con la SM.
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno dottore. Mi rendo conto che ogni giorno ho un sintomo nuovo e che quindi sia improbabile avere tutte le malattie del mondo, ma sono preoccupata lo stesso perché sento un nodulo al seno destro e sono in pre ciclo . Visto il mio continuo formicolio a mano e gamba sinistra (la solita che aveva fitte e sensazione ancora oggi di pelle spessa in un punto) e avendo letto che il cancro al seno metastasico può colpire le ossa e creare formicolii e intorpidimenti, può essere collegato? Dati i miei numerosi sintomi ormai il medico non mi da molta importanza e temo che se così fosse ci si accorgerebbe troppo tardi del problema. Secondo lei può esserci correlazione? E se non con il seno, il formicolio in se può indicare tumore? Scusi l’ennesimo disturbo.

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno dottore. Mi rendo conto che ogni giorno ho un sintomo nuovo e che quindi sia improbabile avere tutte le malattie del mondo, ma sono preoccupata lo stesso perché sento un nodulo al seno destro e sono in pre ciclo . Visto il mio continuo formicolio a mano e gamba sinistra (la solita che aveva fitte e sensazione ancora oggi di pelle spessa in un punto) e avendo letto che il cancro al seno metastasico può colpire le ossa e creare formicolii e intorpidimenti, può essere collegato? Dati i miei numerosi sintomi ormai il medico non mi da molta importanza e temo che se così fosse ci si accorgerebbe troppo tardi del problema. Secondo lei può esserci correlazione? E se non con il seno, il formicolio in se può indicare tumore? Scusi il disturbo.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

no, il formicolio non è un sintomo di tumore, né vedo correlazioni tra un problema al seno e la sintomatologia descritta.
Riguardo il presunto nodulo al seno si faccia controllare dal medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Grazie! Per il nodulo andrò al più presto! E secondo lei queste fitte alla gamba, questo formicolio che mi viene soprattutto in alcune posizioni, la sensazione di punture di spillo e la sensazione in un punto solo di pelle spessa/ pelle d’oca a cosa possono essere dovute? Un tumore non da questi sintomi? Ho molta paura perché sarebbe l’ennesimo sintomo da presentare ai dottori che mi visitano e date le loro ultime risposte non penso mi scriverebbero altri esami, quindi secondo lei cosa dovrei fare? Preoccuparmi o hanno ragione loro che sono sintomi di ansia? L’ansia può fare una cosa così a una gamba sola? Io ho paura che sia un tumore che comprime un nervo e mi porta queste sensazioni. Lei che ne pensa?

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

penso che debba curare adeguatamente l’ansia. In questo momento ha un’ossessione per i tumori. All’inizio di questo consulto era per la sm. Domani potrebbe essere per un’altra malattia.
Dr. Antonio Ferraloro