Utente
Buongiorno ho 28 anni ieri al pronto soccorso mo hanno diagnosticato la paralisi di bell, vorrei sapere se é vero che una volta si é stati colpiti, diventi una cosa continua cioé dopo quanto tempo c é la sfortuna di riaverla, o se riaccade, accade solamente di nuovo per una situazione strenuante?

Probabilmente é stata l aria climatizzata in auto che magari mi colpiva il volto, ora appena arriva l inverno c é rischio che se esco riprendo di nuovo la paralisi oppure se entro in una stanza climatizzata senza che mi colpisce l aria riprendo subito la paralisi?

O per riprenderla devo stare per forza colpito sul viso dall aria fredda che esce dal climatizzatore?

Dall aria invernale é normale che potrei essere colpito anche se penso che l aria normale non é così distruttiva come l aria climatizzata.

In pratica da oggi in poi per ricadere in questa paralisi me la devo andar a cercare o se vivo normale senza ricadere nel flusso d aria del climatizzatore non la prendo più?

Mi hanno fatto la tac non ho nulla.
Quesito diagnostico: "paralisi del VII" cosa significa?

Quali sono le cause della paresi di bell? ? ?

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
la paralisi del VII nervo cranico, il nervo facciale, è definita anche con l'eponimo di paralisi di Bell dal nome dell'autore che per primo la descrisse, ed è costituita da una mononevrite legata ad una infiammazione poche volte legata al freddo, anche se la paralisi è anche nota come paresi a frigore. La causa più frequente è un'infezione da virus, quasi sempre herpes virus. La recidiva non è frequente, ma possibile.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Mi scusi mi sono dimenticato di dirle che mi hanno fatto anche l analisi emocromo,
oltre alla tac, la dottoressa dopo il tutto mi ha detto che é un colpo di vento.
Cmq le ho caricato qui sotto una foto della mia analisi riesce ad individuare una causa di infezione come lei enuncia a causa dell herpes.
Grazie in anticipo.

Foto valori emocromo:
https://ibb.co/8XP0txW

In più le medicine che mi ha prescritto da prendere sono:

DELTACORTENE 25 MG 1CP LA MATTINA PER 10 GIORNI

BECOZYM 1 CP A PRANZO PER 10 GIORNI

BENDAGGIO OCULARE
IDRATAZIONE CON LACRIME ARTIFICIALI
(Queste per l occhio di sinistra)

Da queste medicine riesce a dirmi se sono per togliere un infezione o per sgonfiare solamente il nervo colpito dal colpo d aria?

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' la terapia che viene prescritta per la paralisi periferica del facciale, prescindendo dalla sua etiologia.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
Ok, invece per i valori dell analisi emocromo é tutto regolare o c é qualcosa che non va?

https://ibb.co/8XP0txW
(Clicchi il link blu qui sopra per vederle)

Da quell analisi si riesce a capire se c é un infezione in atto?

E se si quali sono i valori da guardare per accorgersene.

Purtroppo per andare dal medico di famiglia dovrei aspettare fino a martedì.

[#5]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La paralisi del facciale sotto l'aspetto neurologico prescinde completamente dalla ricerca di eventuali infezioni in atto; riservi questa domanda al suo medico di famiglia, per la valutazione del suo stato generale.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente
Nella sua esperienza lavorativa é raro che capiti di contrarre questa paresi ?
O é una malattia di routine?
Gli é capitato spesso di curare questo tipo di paresi a pazienti giovani ventenni?

[#7]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La paralisi di Bell è molto diffusa fra i giovani, talora anche in età infantile, per cui ogni neurologo ha una vasta esperienza nel trattare questa patologia.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#8] dopo  
Utente
Sulle mie analisi sono riportate con l asterisco queste categorie, il resto sono senza asterisco, sono un ragazzo di 28 anni, questi valori sono normali?

Eritrociti 5,94 (unità: 10^6/ul)
Emoglobina 17.9 (g/dl)
Ematocrito 54,8
Leucociti 12,05 (unità: x10 3/ul)
Neutrofili 9,52 (unità: x10 3/ul)
Linfociti 15.1
Cpk 276 (unità: u/l)

[#9]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' opportuno che consulti anche il suo medico di famiglia.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#10] dopo  
Utente
Sono andato dal medico di famiglia, ha visto tutto l iter che ho fatto al pronto soccorso analisi e tac vanno bene.
Mi ha consigliato di diminuire dopo 5 giorni la quantità della medicina DELTACORTENE passando quindi da 25 grammi a 5 grammi. Mi ha rassicurato che i nervi torneranno tutto apposto dopo la cura di 10 giorni con quello che mi ha prescritto il pronto soccorso e con questo accorgimento con la medicina DELTACORTENE. Nel caso nn riuscissi entro i 10 giorni a tornare sano, sarà pronto a riassegnarmi altri medicinali.

La domanda che ora che mi pongo é:

Non avendo nessuna irregolarità facciale ma solamente incapacità di compiere completamente delle espressioni sulla parte interessata dalla paresi, con questa cura in 10 giorni riuscirò a tornare in sesto?
(Lo chiedo a lei perché é un neurologo e ci combatte ogni giorno con queste problematiche)

[#11]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
A volta la guarigione della paralisi richiede più tempo. Continui la terapia prescritta ed insista molto con la fisioterapia della mimica facciale
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#12] dopo  
Utente
Buonasera dottore dopo un po' di tempo sono tornato oramai sono guarito grazie alla cura di cortisone e vitamina b, oggi sono andato dal dottore di famiglia mi ha visto e mi ha detto che da oggi in poi dovrò stare attento ai cambi di temperatura e ovviamente ai colpi d aria perché oramai sono soggetto a riacquisire la paresi.
Poi mi ha lasciato delle medicine da prendere nel caso si ripresenti e stiamo parlando TRICORTIN 1000 soluzione iniettabile per uso intramuscolare.

Dove viene iniettata precisamente?

Anche se mi copro e sto attento vengo colpito dalla paresi di nuovo?

[#13]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La ringrazio di avermi ancora informato e seppure attraverso i consulti online non possa essere data alcuna indicazione di carattere terapeutico, tuttavia visto che mi chiede solo quale dovrebbe essere il sito di iniezione intramuscolare le rispondo che ovviamente è la regione glutea. Inoltre, è da sfatare la vecchia concezione che la paresi di Bell sia legata al freddo, anche se viene ancora definita "a frigore", essendo oramai dimostrato che consegue ad infezioni virali, molto spesso da herpes vuirus.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it