Quali sono gli effetti sulla riduzione del depakin chrono?

Salve, ho 33 anni, a 10 anni ho iniziato ad avere crisi epilettiche e dopo vari tentativi mi è stata somministrata la dose di Lamictal 100 mg con depamag 200mg la mattina e Lamictal 100mg e depamag 400mg la sera.

Avevo provato insieme alla mia neurologa a togliere il depamag dopo 8 anni ma senza successo quindi me l aveva ridato.

Ora ho sostituito il depamag (dato che l hanno tolto dal commercio) con il depakin chrono 300mg la mattina e 300mg la sera.

Quest’anno ho cambiato neurologa dato che la mia è andata in pensione e mi ha proposto di sostituire il depakin con 200mg di Lamictal sia la mattina che la sera, in caso di una futura gravidanza, ma senza ridurlo, sostituendolo subito con l altra pasticca di Lamictal, prima la mattina e dopo due settimane quella della sera.

Volevo sapere se questa sospensione drastica può provocarmi di nuovo le crisi, se sia meglio ridurlo pian piano e poi sostituendolo con l aumento di dosaggio del Lamictal oppure così come dice.

Lei mi dice di stare tranquilla ma dopo tanti anni senza crisi e l ultima sospensione che ho avuto una ricaduta ho un po’ paura... e che effetto ha l acido valproico sulla lamotrigina.


Grazie della risposta
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 2,9k 179
Buongiorno
in assenza di motivi clinici, la rapidità della sospensione del Depakin in concomitanza con l'aumento di dosaggio del Lamictal dipende dai tempi che lei e il suo compagno vi siete dati per cominciare ad avere rapporti liberi.
Se lei non si sente tranquilla con lo schema propostole dalla neurologa, e non ha problemi di tempo per la gravidanza, può parlarne tranquillamente con la dottoressa e concordare uno schema di sospensione più lento.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, innanzitutto la ringrazio della risposta... io e il mio compagno pensavamo tra un anno e mezzo... Ma so che devo stare minimo un anno senza il depakin... in caso di riduzione del depakin e sostituzione con l aumento del Lamictal più o meno quanti mesi occorrono? Secondo lei è meglio una riduzione con calma oppure direttamente assumere l altra compressa di Lamictal?
Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 2,9k 179
Su queste decisioni pratiche si deve confrontare con il suo specialista. Solo la tranquillizzo riguardo al tempo di attesa dopo la sospensione del Depakin. Basta una settimana. Se si vuole stare larghi, due.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4]
dopo
Utente
Utente
Ho capito, la ringrazio molto per la sua cortese attenzione. Solo un ultima cosa... in ogni caso c’è il rischio di una crisi d’astinenza dal farmaco? In quel caso mi ridarebbe per forza il depakin o dovrei aspettare?
[#5]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 2,9k 179
Il Depakin non dà astinenza, tranquilla.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#6]
dopo
Utente
Utente
Allora come mai ho avuto la ricaduta...forse era troppo presto per toglierlo? Eppure l’avevo tolto con la mia vecchia neurologa gradualmente...forse mi doveva aumentare il Lamictal in quel caso...chissà... comunque grazie mille del suo parere è stato gentilissimo e molto utile.
[#7]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 2,9k 179
Però non dobbiamo confondere l'astinenza con l'eventuale riduzione o perdita di efficacia. Sono due situazioni diverse.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#8]
dopo
Utente
Utente
Ho capito, grazie della sua risposta. Mi é stato molto utile.
Cordiali Saluti.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test