Utente 393XXX
Gentili dottori,
oggi pomeriggio ho notato una leggera perdita di sensibilità e una sorta di formicolio leggerlo sul palmo e sulle dita della mano destra (e in misura minore della mano sinistra), soprattutto quando tocco oggetti. Verso sera queste sensazioni sono aumentate ed ho iniziato ad accusare una maggiore debolezza delle mani e un dolore al centro del palmo della mano destra. Ora ad esempio se con il pollice della mano destra tocco le altre dita, avverto un dolore al centro del palmo. Il dolore lo avverto anche se faccio pressione su questo punto. Questo mi ha fatto pensare ad una infiammazione del nervo mediano. Comunque il dolore dipende dai momenti, ora per esempio è minore sulla mano destra e non ho alcun formicolio (ma anche solo cliccando con il mouse avverto dolore al centro del palmo), mentre la sinistra è praticamente a posto. Faccio comunque fatica a chiudere con forza i pugni (soprattutto il destro). Ammesso che si tratti di una infiammazione del nervo mediano della mano destra (e se domani non mi sarà passato, mercoledì mi rivolgerò al medico), vi può essere una qualche correlazione, per esempio neurologica, con i sintomi, di entità meno rilevanti, alla mano sinistra? Non è forse improbabile che che si tratti di una infiammazione ai nervi mediani di entrambe le mani, manifestatasi negli stessi momenti?
Io comunque suono la chitarra, ma in questo periodo ho suonato pochissimo. E' comunque per me un periodo di stress in cui ho fatto largo uso di caffè e bevande energetiche.

Saluti

[#1]  
Dr. Vincenzo Sidoti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Mi faccia capire,il problema è insorto acutamente bilat?
Dott Vincenzo Sidoti

[#2] dopo  
Utente 393XXX

Mi sta chiedendo se il problema è insorto in modo acuto ad entrambe le mani? No, in modo acuto no, ma il formicolio lo ho avvertito ad entrambe le mani. Il dolore, piuttosto forte, lo ho avvertito dopo un po' di tempo solo alla mano destra (quando poi la sinistra era praticamente ok).
Oggi non ho alcun problema alla mano sinistra e il dolore alla mano destra è molto diminuito.

[#3]  
Dr. Vincenzo Sidoti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Potrebbe trattarsi in effetti di un risentimento al polso del nervo mediano, magari in concomitanza con uan condizione flogistica locale. Potrebbe provare con dei blandi antinfiammatori, magari uno splint al polso e successivamente magari uno studio elettroneurografico dei nervi.
Dott Vincenzo Sidoti

[#4] dopo  
Utente 393XXX

La ringrazio dottore. Ho applicato un gel antinfiammatorio ieri, ora sembra tutto a posto.
Ho notato una cosa (sicuramente era così anche prima,sempicemente ci ho fatto caso solo ora): è normale che a volte mi si muovano involontariamente le dita? Intendo piccolissimi movimenti involontari delle dita, credo causati dalle contrazioni dei nervi (non succede spesso comunque).

Grazie

[#5] dopo  
Utente 393XXX

Ora le mani non mi fanno più male, raramente ho qualche fitta. Sento tuttavia che la forza e la mobilità sono diminuite di molto.
Ho già preso appuntamento con il medico, la situazione è piuttosto fastidiosa perché non mi permette di suonare ed esercitarmi sullo strumento.

[#6] dopo  
Utente 393XXX

Sono stato dal medico. Ha detto che posso avere preso freddo alle mani. Mi ha prescritto un integratore per i nervi (si chiama Alanerv). Ho letto che l'acido alfa-lipoico contenuto in questo integratore può spostare il mercurio dal corpo verso il cervello. E' vero? E' pericoloso?

Saluti

[#7]  
Dr. Vincenzo Sidoti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Non ho conoscenza di questa movimentazione di mercurio
Dott Vincenzo Sidoti