Utente 424XXX
Salve, ho un bimbo di 7 mesi che fino ha 2 mesi fà era molto tranquillo mangiava e dormiva ma comunque era vivace nella normalità, quando uscivo di casa stava buono.
Da 2 mesi a questa parte è molto nervoso urla, piange e vuole sempre la mia attenzione.
Il problema che quando s'innervosisce diventa rosso e ultimamente non posso uscire di casa perché piange sempre ( con le lacrime e a singhiozzo), e non vuole stare con nessuno al di fuori di me e il suo papà, da premettere che abito accanto a mia suocera che la vede tutti i giorni, ma quando vado da lei posso stare al massimo 10 minuti perché poi diventa nervoso e piange, appena rientro a casa si tranquillizza.
E un bambino molto vivace, non sta mai fermo è perennemente attivo.
Sono disperata e vorrei qualche consiglio, anche perché non lo posso chiudere in casa.
Ho provato anche ha sommistrargli la camomilla, ma senza risultato.
Grazie per l' attenzione.

[#1] dopo  
Dr.ssa Simona Landi

20% attività
20% attualità
12% socialità
CIVITAVECCHIA (RM)
ROMA (RM)
RIETI (RI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Gentile Utente, le informazioni che lei fornisce sono insufficienti per comprendere la natura del problema. Il bambino potrebbe avere anche qualche banale disturbo organico che crea disagio e viene espresso attraverso il pianto e altri comportamenti da lei descritti. Una visita pediatrica potrebbe aiutarla a verificare la presenza di un eventuale disturbo medico. Se invece non è associato ad un disturbo organico e se questa situazione vi genera preoccupazione è consigliabile un colloquio con un collega psicologo/psicoterapeuta che vi aiuti a sciogliere il problema. Ci sono diversi colleghi nella sua città specializzati nella relazione madre-padre-bambino in età precoce.
Cordiali saluti
Dr.ssa Simona Landi
Psicologa, Psicoterapeuta di formazione Gestatica
Esperta in disturbi dell'etá evolutiva e del neurosviluppo