Utente 121XXX
Buona sera, sono la mamma di un bimbo di 15 mesi e sono un pò preoccupata per lui. Fino ad ora non ha ancora camminato, ad 8 mesi si è messo seduto tenendo la schiena dritta, a 11 mesi ha imparato a tirarsi su attaccandosi agli oggetti e ha imparato a gattonare sempre a 11 mesi. Ma di camminare non se ne parla. Se viene tenuto per le manine qualche passo lo fa, a volte cammina bene, altre volte cammina incerto, mettendo i piedi in posizioni scorrette, e quindi facendo fatica a fare i passi. Cammina tenuto per una manina sola poche volte ed è incerto. Se tenuto in piedi da solo si siede perchè traballante, non so se sia per paura o altro, ma da solo ancora non è in grado di alzarsi e tenersi dritto senza reggersi a qualcosa.
Poi non parla, a parte fare "discorsi" lunghi fatti di ta ta ta da da da. Ma non pronuncia chiaramente ne mamma ne papà o altro. La pediatra ha consigliato di fargli vedere poca tv, fargli ascoltare musica, parlargli molto, leggergli le favole. Lo stiamo facendo, ma non ci sono miglioramenti.
Il mio bimbo va al nido da settembre per 3 ore al mattino e ci va volentieri.
E' nato a 38+4 peso 2,680 kg per 47,5 cm dopo una gravidanza normale ma finita con un principio di gestosi e un parto cesareo d'urgenza. Ho assunto citalopram 20 mg per tutta la gravidanza per depressione che dopo il parto è sfociata in una brutta depressione post partum, curata e sono in cura tutt'ora. Ho sempre cercato di non far mai mancare niente al mio bimbo e tutta la famiglia ci ha sempre aiutato tanto, il bimbo è attaccatissimo a tutti noi. Sono solo io che sono ansiosa?

[#1] dopo  
Dr. Rosamaria Bruni

24% attività
12% attualità
16% socialità
ANDORRA (AD)
SPAGNA (ES)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
gentile mamma,

Durante il priimo anno di vita , il bambino acquisisce la capacita`di passare da una posizione fetale alla stazione eretta per poi raggiungre la deambulazione autonoma, a mezzo della maturazione del SNC

Filogeneticamente ripercorre il passaggio evolutivo dal cervello rettile al mammifero primate, e inizia a parlare con un fine comunicativo.

Durante questo processo il bambino deve superare delle prove in cui aquisisce competenze motorie e mentali., di forma armonica che valutiamo a mezzo delle tappe neuromotorie.
Deve integrare dei riflessi primitivi esistenti gia in utero a riflessi posturali , definitivi
I primi son tronoencefalici , mentre i secondi implicano il cortex e sono per tutta la vita.
Domanda: quanto tempo ha gatteato suo figlio? ha effetivamente gatteato, o strisciava con il culetto e la gamba sotto ?
Sa pronunciare correttamente una parola frase: es mamma, acqua o pappa?? o emette solamente monosillabi
.indica gli oggetti che vuole raggiungere o prendere?
Dr.ssa RosaMaria Bruni
Neuropsichiatra Infantile

[#2] dopo  
Utente 121XXX

Buonasera, intanto grazie per la risposta. Mio figlio gattona da quasi 5 mesi, in maniera assolutamente corretta. Non pronuncia nessuna parola, solo monosillabi. Indica gli oggetti che vuole raggiungere da qualche giorno. Tra pochi giorni compirà 16 mesi. Oggi mi ha dimostrato di capire perfettamente ciò che gli viene chiesto, ma ancora non pronuncia parole e ancora non cammina. Da oggi sa mettere un oggetto dentro l'altro e riesce quasi ad impilare degli oggetti. Devo preoccuparmi? Grazie.