Utente 448XXX
Buongiorno..sono la mamma di un bambino di quasi 8 anni. Da quando ha cominciato a camminare lo ha sempre fatto sulle punte ed ha sempre avuto un certo impaccio.. ancora oggi cade continuamente, gli cade tutto da mano sbatte ovunque.. fino si 6 anni e' stato considerato imbranato.. facciamo una visita da npi la quale ci dice che certe cose posso ancora passare per quell'eta'.. su mia richiesta alla pediatra facciamo una visita neurologica che evidenzia ipotonia generalizzata e riflesso di Babinski.. facciamo così degli accertamenti.. rm all'encefalo che evidenzia solo un modico aumento della cisterna magna e del sistema ventricolare, enzimi muscolari cpk nella norma.. ldh più basso di quasi 100 dal minimo di riferimento, elettroencefalogramma nella norma e infine elettromiografia agli arti inferiori dove vcm l'ampiezza del CMAP peroneale profondo è ai limiti inferiore alla norma... alla fine la neurologa ci dice che va tutto bene e deve seguire psicomotricità.. ritorniamo dalla npi che nel frattempo è cambiata e ci concede la prescrizione.. siamo arrivati ai 7 anni e mezzo.. in tutto ciò lui ha anche problemi con l'attenzione.. non mi ascolta proprio quando parlo.. le cose meccaniche che dovrebbe fare tutti i giorni normalmente come andaread esempio in bagno, scaricare, lavarsi le mani e spegnere la luce non lo fa mai anche se glielo ricordo prima di entrare. È iperattivo al massimo non riesce a star fermo un attimo. Ma a sentir parlare le maestre è un bambino educato e che segue, è tra i primi della classe. Ultimamente sono subentrate come delle "assenze". Guarda nel vuoto fisso e poi si riprende oppure momenti in cui sembra addormentarsi.. la neurologa sospetta epilessia ma l'elettroencefalogramma con privazione di sonno risulta perfetto.. ora io chiedo con questa descrizione può esserci sotto qualche cosa?? Apparte quelli citati abbiamo fatto anche altri consulti con altri npi e neurologi dove sono stata anche liquidata dicendo che sono io fissata.. lui a primo impatto sembra un bambino tranquillissimo è bravissimo..ma io ho invece grande difficoltà a gestirlo..

[#1] dopo  
Dr. Adelia Lucattini

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Il bambino sembra aver fatto una serie molto appropriata e mirata di visite specialistiche e accertamenti diagnostici.

Una volta escluso un problema centrale, forse potrebbe essere valutata insieme al pediatra e al Neuropsichiatra Infantile l'opportunità di effettuare un controlli con ortopedico, che si occupa dell'apparto locomotore.

Una consultazione psicoanalitica sembra indicata per gli aspetti di agitazione psicomotoria e iperattività.

In queste situazioni in cui uno o entrambi i genitori hanno ansie riguardo il benessere del proprio bambino, preoccupazioni che possa avere delle difficoltà, che possa "restare indietro" o soffrire, è utile per i genitori farsi aiutare da un analista esperto in età evolutiva e nel trattamento analitico della coppia e della famiglia.

Parlare con un analista delle proprie difficoltà, permette di porsi domande, fare nuove ipotesi ipotizzare, cercare insieme delle risposte.
L'analisi aiuta a sciogliere la tensione, a placare le ansie e a individuare e dipanare i nuclei depressivi che il dispiacere e la preoccupazione per il proprio bambino possono portare.
Dr. Adelia Lucattini.
Psichiatra Psicoterapeuta.
Psicoanalista Ordinario SPI-IPA.Esperta in bambini e adolescenti.Depressione-Disturbi dell'umore.

[#2] dopo  
Utente 448XXX

Grazie dottoressa della sua risposta.. noi siamo già seguiti anche da un ortopedico in quanto il bambino ha anche piedi piatti e ginocchia valghe è proprio dopo l'ultimo consulto con lui sono sorti nuovi dubbi in quanto per lui c'è qualche cosa che non lo convinceva nonostante fatto già tutti questi accertamenti e ci ha mandato nuovamente da un 'altro neurologo secondo lui di un certo livello che ci ha invece poi liquidati dicendo che siamo noi fissati.. con i npi infantili invece l'unico mio dubbio è che non ha mai fatto nessun test di nessun tipo.. quando dico che lui non mi ascolta in nessun modo la risposta che mi viene data e che mi demoralizza e se io abbia mai provato a dirglielo in un altro modo.. io i modi li ho provati tutti ma nessun risultato.. Ora fa solo psicomotricità da 4 mesi.. non pretendo certo i miracoli in questo poco tempo, ma non vedo neanche un minimo miglioramento e in più la psicomotricista non vede tutto questo impaccio che invece preoccupava come me l'ortopedico..