Utente 157XXX
Recentemente sono stato sottoposto, erroneamente, a un esame angio-RM del distretto vascolare intracranico (in realtà doveva essere effettuato al massiccio facciale).
Tuttavia c'è qualche punto un pò oscuro nel referto, che riporto qui di seguito interamente :


Sequenze assiali T2 TSA, sequenze angio-RM 3D TOF con rielaborazione MIP.

A livello del parenchima cerebrale non si rilevano focolai di alterato segnale da riferire a lesioni in atto o pregresse, le strutture mediane sono in asse, il sistema ventricolare è in sede e presenta normali dimensioni e morfologia, regolare aspetto degli spazi liquorali delle convessità cerebrali e del basicranio.
Le sequenze angio-RM non rilevano immagini da riferire ad aneurismi o ad altre malformazioni vascolari del circolo intracranico.
L'arteria basilare viene alimentata unicamente dall'arteria vertebrale di sinistra mentre l'arteria vertebrale di destra sembra terminare nella PICA omolaterale.


E' in particolare l'ultimo periodo che non comprendo perfettamente.
Vi ringrazio anticipatamente per le eventuali risposte.

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Sutera

28% attività
4% attualità
12% socialità
BAGHERIA (PA)
MARSALA (TP)
PETRALIA SOPRANA (PA)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
l'esame non ha rilevato nulla, ha solo una variante anatomica per cui l'a. cerebrale destra non confluisce nel tronco basilare ma nella PICA (cerebellare postero-inferiore) e comunque non ha nessun significato patologico.
Cordialità.
Dr. Raffaello Sutera
Specialista in Radiodiagnostica
www.raffaellosutera.it