Utente 188XXX

Gent.mi Dottori,Vi scrivo per questo motivo:
dal 15 settembre del 2001 accuso dei problemi che rendono la mia vita un po' limitata e ad oggi NESSUNO mi ha saputo nè aiutare, nè dare una risposta..
Il problema è il seguente: io dalla data sopra citata non vedo più in modo normale, come se mi mancasse l'amortizzatore delle immagini, come se la visuale fosse quella di filmato realizzato con una videocamera... i medici parlano di oscillopsia..gli esami effettuati sono stai i seguenti:
30.10.2009: visita dal medico chirurgo Dott.Pelos otorinolaringoiatra, il quale mi ha indirizzato ad effettuare una RMN con mezzo di contrasto con particolare riferimento alla fossa cranica posteriore, che ho effettauto in data 19.11.2009 con tecnica G.E. 3D_SPGR pesata in T1, con sequenze in T1, FSE pesate in T1, DP e T2 econ tecnica FLAIR T2 pesata secondo piani sagittali, assiali e coronali prima e dopo iniezione endovenosa di mezzo di contrasto.
L'esame è stato completato con sequenza Angio RM 3D-TOF al fine dell'ottenimento di immagini simil-angiografiche del circolo arterioso intra-cranico; il responso non presenta caratteristiche particolari che possano in qualche modo riferirsi al disturbo.
In data 18.11.2009 sono stata visitata dal Dott. Gennaro Bussone specialista in Neurologia e Psichiatria di Milano il quale non ha riscontrato alcun problema di natura neurologica;
sono state eseguite tutte le analisi del sangue che sono risultate buone,;
in data 14.12.2009 sono stata visitata dal neurologo dott. Riccardo Budai, il quale conclude che il problema di oscillopsia è di probabile natura post-traumatica (il 1 marzo1994 e l'8 dicembre 2000 ho avuto due incidenti automobilistici abbastanza importanti, nel primo in particolare ho rotto la clavicola e ricordo di aver perso i sensi durante l'impatto) a livello del tratto cervicale, pertanto mi consigliò RM del tratto cervicale che evidenzia: ridotta lordosi, conservato l'allinamento posteriore dei metameri, segni di discopatia disidratativa nel tratto cervicale medio, riconoscibili piccole focalità erniarie mediane ai livelli C3-C4, C4-C5, C5-C6 con lieve impronta posteriore, non apprezzabili alterazioni dell'intensità del segnale midollare.
Nella giornata di oggi ho effettuato una visita fisiatrica che mi ha di nuovo catapultata al punto di partenza: il medico che mi ha visitata sostiene che il problema di oscillopsia non dipende dalla mia cervicale....
nell'aprile 2008 l'utente n. 63807 ha riassunto su questo forum gli stessi problemi, mi piacerebbe tanto sapere se almeno lui una soluzione l'ha trovata e se si come ha fatto?c'è la possibilità di contattarlo?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Gentile Utente-
Un esame che potrebbe aiutare è la TC dell' orecchio per verificare se vi sia una deiscenza del canale semicircolare superiore, causa post-traumatica di oscillopsia.
Dr. Eytan Raz