Utente 237XXX
Buon dì,
per maggiori ricerche e verifiche, mi è stata prescritta, a causa di un disturbo dei muscoli della zona dello zigomo sinistro, e limitrofi, una risonanza magnetica encefalo con mezzo di contrasto e studio tronco encefalico.
Ho fatto presente al neurologo la familiarità con allergie ai farmaci, ma la Dottoressa ha affermato che sarei stato avvertito in fase di prenotazione presso il sistema regionale di quali analisi fare e portare per verificare la mia idoneità all'esame stesso. Prenotando, la ragazza del call center ha saputo dirmi solo di portare una analisi di CREATININEMIA e AZOTEMIA, non sapendomi dire quale ne sia il motivo e se sono quelle adatte alla mia richiesta.
Anche leggendo solo sul forum ho trovato da poche a moltissime analisi richieste da vari ospedali (?) prima di far fare questo esame.

Io ho 35 anni, mia madre ha molte allergie a farmaci (tanto da essere definita da più medici un "soggetto allergico") e mia sorella mostra di essere sulla stessa strada, io al momento, ho dimostrato solo di essere un soggetto asmatico, con una lieve allergia all'acido acetilsalicilico, una allergia al nichel e a leggera a qualche altro metallo (nella vita quotidiana solo il nichel da segni producendo arrossamento e prurito, gli altri metalli sono stati segnalati solo dagli esami di laboratorio) e di essere sulla buona strada per erediatare da mio padre l'ipertensione.

Vorrei porre a Voi Dottori Specialisti queste domande:

1)Quale controllo o analisi dovrei fare per essere certo di tollerare il mezzo di contrasto per la risonanza magnetica encefalo?

2)Quale sostanza o metallo sarà utilizzato?

3)Quali eventuali effetti collaterali può avere il mezzo di contrasto nell'immediato, breve e lungo periodo?

4)Esulando dal campo specifico della neurologia: in quanto tempo viene smaltito e può influenzare l'apparato riproduttivo maschile se si sta cercando di avere un bambino?

Grazie mille e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
1. creatininemia
2. gadolinio
3. sensazione di caldo o freddo o dolore nel punto di iniezione, in alcuni rarissimi casi può procurare effetti collaterali di tipo allergico.
4. non ci sono problemi di questo tipo, il mezzo di contrasto non è radioattivo.

Cordiali saluti
Dr. Eytan Raz

[#2] dopo  
Utente 237XXX

Grazie mille Dr. Raz,
per la risposta e la chiarezza.

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 237XXX

Buon dì Dottere,
Le scrivo per chiederLe consiglio e parere da esperto.
Ho ritirato le analisi fatte per verificare la funzionalità renale prima di sottopormi alla risonanza magnetica con mezzo di contrasto.
Il mio medico curante, in fase di preparazione impegnativa, ha fatto ricercare Urea e
Creatinina, sia nel sangue che con l'analisi "Clearance".
Con i valori che Le riporto, posso sottopormi alla risonanza magnetica con contrasto?
Urea 30 mg/dL 10-50 cinetica
Creatinina
Valore 1.07 mg/dL 0.60-1.10
GFR 79.11 mL/min/1.73 > 60.00 val. calcolato sec. MDRD
Clearance Creatinia 105 ml/min 80-120 valore calcolato

[Fino a qui risulterebbe, nella mia ignoranza, tutta ok, (mi conferma?) ma, essendomi sottoposto alla raccolta delle urine sulle 24ore, avevo già notato io qualcosa di strano].

Dosaggi Urinari (Test Quantitativi)
Volume diuresi: 3600 cc nelle 24 ore
Creatinina 44.92** mg/dL 80.00-180.00 cinetica enzimatica

Quest'ultimo valore, che andrà indagato come conseguenza della quantità di acqua che mi viene naturale bere durante il giorno per la sensazione di sete che percepisco,
mi lascia molto dubbioso e preoccupato per capire se i miei reni siano in grado di resistere e smaltire nei dovuti tempi brevi il gadolinio ed evitare i pericolosi accumuli.

Se, dalla Sua esperienza potesse rispondermi Le sarei molto grato.

Cordiali Saluti

[#4] dopo  
Utente 237XXX

Buon dì Dottere,
Le scrivo per chiederLe consiglio e parere da esperto.
Vorrei sapere se con i risultati delle analisi subito seguenti posso sottopormi alla risonanza magnetica con contrasto, se la mia funzionalità renale è appropriata per lo smaltimento senza conseguenze del gadolinio, soprattutto in riferimento all'esito della creatinina legata alla conta volumetrica della diuresi urinaria sulle 24 ore.

Urea 30 mg/dL 10-50 cinetica
Creatinina
Valore 1.07 mg/dL 0.60-1.10
GFR 79.11 mL/min/1.73 > 60.00 val. calcolato sec. MDRD
Clearance Creatinia 105 ml/min 80-120 valore calcolato

Dosaggi Urinari (Test Quantitativi)
Volume diuresi: 3600 cc nelle 24 ore
Creatinina 44.92** mg/dL 80.00-180.00 cinetica enzimatica

Grazie mille della Sua attenzione e tempo.

Cordiali saluti.