Utente 257XXX
Salve, in attesa di una visita specialistica che avverrà tra qualche giorno c'è qualche cortese dottore che mi possa anticipare il significato del seguente referto alla mia RMN alla colonna lombare. Sono letteralmente in ansia! !

Esito rmn colonna lombare: L'esame è stato eseguito con sequenze sul piano sagittale pesate in T1 e T2, su piani assiali in T2.

Iniziali fenomeni spondilosici e di artrosi interapofisaria.
Canale vertebrale di dimensioni nella norma.
I dischi intersomatici compresi tra L3 ed L5 appaiono tenuemente ipointensi in T2 in relazione a fenomeni di disitrazione.
A livello L3 -L4 è presente minima protusione discale localizzata in sede iuxta-foraminale sinistra.
A livello L4-L5 è presente un'ernia discale che impronta il sacco durale, localizzata in sede mediana, paramediana bilaterale.
Regolare rappresentazione dello spazio epidurale anteriore e dei forami di coniugazione a livello dei rimanenti spazi intersomatici esaminati.
Da pochissimi giorni soffro di dolori addominali, sono adducibili alla diagnosi della RMN?
Ringrazio di cuore il medico così gentile che voglia liberarmi dallo stato d'ansia in cui mi trovo dopo aver letto e non capito il soprascritto referto.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Pasqualetto

24% attività
0% attualità
4% socialità
SORRENTO (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
I dolori addominali non dovrebbero essere attribuiti ad una patologia discale . Possono esserci dei dolori riferiti da sofferenza radicolare ma in genere riguardano natica, coscia e gamba nelle aree di irradiazione del nervo sofferente interessato. Il quadro RM depone per una sofferenza discale ma anche degenerativa artrosica dl tratto di colonna esplorato. Il consiglio che le posso dare è di rivolgersi ad un neurochirurgo che potrà valutare clinicamente e poi chirurgicamente la sua patologia.
Dr. Luigi PASQUALETTO

[#2] dopo  
Utente 257XXX

La ringrazio per il tempo dedicatomi, e seguirò il suo consiglio come già scritto nella mia precedente.
Saluti