Utente 336XXX
Ho effettuato una decina di giorni fà, una RM e una RX lombosacrale della mia colonna a causa di forti dolori lungo il gluteo dx e la coscia dx che si sono manifestati da circa un mese. Premetto che sono un ragazzo di 27 anni alto cm.184 e che pratico attività sportiva dall'età di 10 anni, i primi 14 praticando arti marziali e gli ultimi 2 anni a causa di una caduta, che mi ha procurato una lesione al coccige, sono stato costretto a cambiare attività sportiva e quindi pratico attrezzistica. Il dolore si presenta quando devo camminare o devo stare molto in piedi. Ho provato a fare alcune fiale (3) di voltaren con muscoril senza ottenere dei risultati. Consultato il mio medico siamo arrivati alla conclusione di fare sia una RM che una RX lombosacrale ed il referto che e venuto fuori e il seguente: per la RM, assenza di alterazioni di segnale nel contesto del cono midollare e della cauda equina. Riduzione della fisiologica lordosi del rachide lombare in condizioni di scarico funzionale. Regolare l'allineamento metamerico e l'ampiezza dello speco vertebrale. In -L4-L5 ed L5-S1:minima protrusione discale post. riduce lo spazio adiposo epidurale ant. Regolare il profilo discale post. nei restanti livelli esaminati. Piccolo angioma del soma di L1 (dt max 6 mm). Per la RX il referto è: Spondilolisi e spondilolistesi di primo grado di L5. Iperlordosi lombare. Rachide in asse. Spazi intersomatici regolari. Per cercare di alleviare il dolore, attualmente sto facendo una cura per gg.7 di Medrol 16 e Mepral 20. Desideravo sapere la causa della formazione dell'angioma del soma che è risultato nella RM , visto che nel 2004 avevo effettuato la stessa RM e non si era riscontrata la presenza dell'angioma e se devo tenere sotto controllo lo stesso o devo provvedere alla sua eliminazione. Per quanto riguarda le cause del mio dolore, che parte dal fondo schiena e si propaga alla coscia se devo attribuirlo alla deviazione del coccige o a qualcos'altro visto che il medico mi esclude il dolore sciatico. Posso continuare a fare palestra? Grazie anticipatamente per l'attenzione prestata.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
quello di cui si deve preoccupare meno è proprio l'angioma vertebrale che non ha alcuna importanza clinica e per il quale non è necessaria alcuna terapia.
La maggior attenzione quindi è da rivolgere alla discopatia e al coccige.
Per poter inquadrare tali sintomi in una possibile causa eventualmente dovuta alla colonna lombosacrale e/o al coccige, è indispensabile la visita specialistica attraverso la quale, in base agli elementi emersi, si indicherà la terapia idonea.

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano