Utente 351XXX
Gentili Dottori,
sono un ragazzo di 25 anni, a causa di frequenti mal di testa e qualche sensazione di vertigini mi sono rivolto, sotto consiglio del mio medico curante, ad un neurologo il quale dopo avermi visitato e fatte diverse domande ha attribuito questi sintomi a possibili attacchi di ansia e stress considerando anche la mia professione di impiegato che mi costringe a passare intere giornate davanti a un pc. In ogni caso cmq il neurologo per una tranquillità mi ha fatto fare una risonanza magnetica senza contrasto (secondo lui quella col contrasto non era necessaria).
Dato che la visita di controllo potrò farla tra un bel pò di tempo vi allego il referto dell'esame di diagnostica effettuato il data 24.06 u.s..
ESAME ESEGUITO CON TECNICA SE, TSE, FLAIR, FFE, FLAIR-SPIR, SSH - DWI.
STRUTTURE MEDIANE IN ASSE.
SISTEMA VENTRICOLARE E SPAZI PERIENCEFALICI DI REGOLARE MORFOLOGIA, AMPIEZZA E CARATTERISTICHE DI SEGNALE,
NON SONO PRESENTI ALTERAZIONI FOCALI DEL SEGNALE A CARICO DEL PARENCHIMA ENCEFALICO.
IPOPLASIA DELL'AV DESTRA.

Il mio medico curante e il radiologo hanno detto che l'esame è negativo, dopo aver visto anche le varie lastre, l'unica "anomalia" è l'ipoplasia dell'arteria vertebrale destra che secondo loro però è di lieve entità.
In attesa del consulto di controllo neurologico vi chiedo cortesemente un vs. parere a riguardo, cosa potrebbe comportare questa "anomalia"? E soprattutto è vero che non è nulla di grave e posso stare tranquillo?
Grazie mille per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

concordo con i colleghi che hanno visionato le immagini dell'esame riguardo l'anomalia riscontrata. Generalmente queste sono presenti sin dalla nascita e non rappresentano una vera patologia in quanto la circolazione è compensata dall'AV di sinistra.
Comunque faccia vedere la RM al neurologo che l'ha richiesta anche per avere una diagnosi del tipo di cefalea riferita in modo da potere iniziare un'adeguata terapia di fondo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 351XXX

Grazie mille Dottore per la sua risposta e la sua disponibilità, è stato davvero molto gentile.
Sinceri saluti.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona domenica!
Dr. Antonio Ferraloro