Ischemia

Salve, vorrei sottoporre alla sua attenzione il mio stato.
Premessa:
A novembre 2011 sono stati posizionati due stent a livello della coronaria dx, avendo una stenosi del 95%, mentre la coronaria sx ha una stenosi del 70%.
L’ecodoppler segnala presenza di placche fibrocalcifiche a livello dell’origine della carotide interna bilateralmente determinante stenosi del 40-50% a destra e dell’80% a sinistra emodinamicamente significativa.
Stenosi femorale sx.
Soffro di cardiopatia ischemica, ipoacusia e insufficienza renale cronica.

REFERTO DI RMN CRANIO SENZA M.D.C. effettuata nei giorni scorsi:

L’esame è stato acquisito con tecnica SE e TSE sui tre piani dello spazio, e documenta la presenza di multipli alterazioni di segnale, iperintense in T2, meglio evidenti con la tecnica FLAIR, localizzate a carico della sostanza bianca bi emisferica da riferire a multiple zone di sofferenza tissutale su base cerebro-vascolare ischemica di aspetto confluente.
Concomita una dilatazione di discreta entità degli spazi sub aracnoidei in sede temporale bilaterale come per atrofia corticale temporale.
Alterazione di segnale nel contesto della rocca petrosa di destra da riferire verosimilmente a tessuto flogistico cronico in sede intra mastoidea.

Le chiedo cortesemente di spiegarmi con semplicita' la rmn e accetto consigli in merito ringraziando anticipatamente.
Cordiali saluti

[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

alla RM encefalica sono state riscontrate due tipologie di alterazioni, una su base vascolare caratterizzata da zone di ischemia (deficit di irrorazione sanguigna) ed un'altra su base cellulare caratterizzata da sofferenza di neuroni della regione temporale di entrambi i lati.
L'età è quella dichiarata all'atto dell'iscrizione al sito? E' iperteso? Diabetico?
Per quale motivo ha effettuato l'esame?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta!
Ho 84 anni, non sono iperteso né diabetico.
Ho effettuato la rmn su consiglio del medico di famiglia perchè in maniera occasionale mi sento molto debole e ho la testa confusa.
Ho difficoltà nel camminare, mi devo fermare spesso altrimenti accelero il passo in maniera incontrollabile.
Gentilmente aspetto un suo consiglio in merito.
Grazie.
Un cordiale saluto
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Le alterazioni riscontrate alla RM encefalica possono giustificare la sintomatologia descritta, pertanto Le consiglio di rivolgersi ad un neurologo per una valutazione diretta del caso facendosi seguire nel tempo.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
GRAZIE per la sua cortesia e disponibilità.
Un saluto
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Di nulla, grazie a Lei per avere scelto Medicitalia.

Buon fine settimana

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio