Utente 371XXX
SALVE,
MIO PADRE HA 68 ANNI, ABBIAMO RISCONTRATO DA UN ANNO CIRCA UNA PROGRESSIVA PERDITA DI MEMORIA BREVE E EPISODI DI DIFFICOLTA' A CONCENTRARSI E A TENERE A MENTE PIU' COSE INSIEME,COSA CHE NON CAPITAVA PRIMA. ABBIAMO RICHIESTO UN CONSULTO NEUROLOGICO E IL DOTTORE CI HA PRESCRITTO UNA TAC CRANICA , QUESTO E' IL RISULTATO:

TAC CRANIO SENZA M.D.C.
IV VENTRICOLO IN SEDE,DI ASPETTO NORMALE.
SISTEMA VENTRICOLARE SOPRATENTORIALE IN SEDE,AMPIO NELLA SEZIONE SOPRATENTORIALE.
MODESTA IPODENSITA’ PERIVENTRICOLARE A LIVELLO DEI CENTRI SEMIOVALI,DA IPOPERFUSIONE CRONICA.
DISCRETA DILATAZIONE DEGLI SPAZI LIQUORALI PERICEREBRALI DELLA CONVESSITA’.
CALCIFICAZIONI PARIETALI ATEROMASTICHE SIFONI CAROTIDEI.
MODERATA ATROFIA CORTICO SOTTOCORTICALE CON SEGNI DI IPOPERFUSIONE CRONICA BI-EMISFERICA.

POSSO CHIEDERE IN PAROLE POVERE COSA VUOL DIRE E A COSA POSSONO ESSERE DOVUTE LE ANOMALIE? VORREMMO CAPIRE IL REFERTO PRIMA DEL NUOVO CONSULTO CHE AVREMO CON IL MEDICO, GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
4% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Gentile Signora,
un referto come quello che Lei riporta può senz'altro essere compatibile con l'età anagrafica di Suo Padre.
In pratica vengono segnalati reperti compatibili con un invecchiamento cerebrale, ben sintetizzati dal seguente enunciato
"ATROFIA CORTICO SOTTOCORTICALE CON SEGNI DI IPOPERFUSIONE CRONICA BI-EMISFERICA".
Questi rilievi morfologici ben possono accompagnarsi ad una condizione di ridotte performance cerebrali come quelle che Lei riferisce.
Da tener presente che non sempre il grado di alterazioni morfologiche atrofiche, rilevabili con esami strumentali come la TAC, può rapportarsi con precisione matematica al grado di attività delle funzioni cognitive, che variano da persona a persona nonostante gli evidenti segni di invecchiamento.
Nel vostro caso possiamo dire che segni diffusi di invecchiamento cerebrale si accompagnano ad alterazioni delle funzioni cerebrali in senso involutivo.
Cordialità.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)