Utente 773XXX
Buonasera, intendo sottoporre questo referto radiologico (RM rachide lombo sacrale) alla vs.attenzione. Il paziente è di sesso femminle, 50 anni.

“Regolare allineamento dei metameri vertebrali del tratto LS sul piano sagittale. Congenitamente ampio il canale vertebrale. Normale morfologia e segnale del cono midollare e delle radici della cauda equina. Voluminosa ernia espulsa del disco inter somatico contenuta nello spazio L5-S1 ad espressione intraforaminale dx. realizzante stenosi serrata del canale di coniugazione e compresione sulla radice S1 (dx) . L'ernia tende a dislocare controlateralmente il sacco durale e le radici della cauda. Bulging posteriore ad ampio raggio del disco intersomatico contenuto nello spazio L4-L5 responsabile di limitato impegno foraminale bilaterale. I reperti descritti si inseriscono in quadro di sofferenza spondiloartrosica diffusa del tratto LS. Non focale alterazione di segale delle strutture scheletriche in esame”.
Il quadro clinico è caratterizzato da dolore alla schiena con irradiamento al gluteo e alla gamba interessati con senso di "congelamento" dell'arto. Farmaci utilizzati antinfiammatori fans e cortisonici, ma i disagi fisici sono notevoli
Chiedo, compatibilmente con i dati forniti, quali opzioni terapeutiche potrebbero essere praticate. L'ozono terapia sarebbe utile?
Grazie molte e cordiali saluti


[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'opzione più indicata è la consulenza neurochirurgica anche per valutare la presenza o meno di deficit neurologici. Ovviamente a distanza senza un esame clinico diretto non è possibile consigliare nessuna terapia specifica.
Consideri che il reperto riscontrato non è di lieve entità e va valutato al più presto da un neurochirurgo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro