Utente 445XXX
Buonasera Dottore,
Sono un ragazzo di 35 anni. Da circa 3 mesi accuso sintomi che destano notevole preoccupazione, facendomi entrare inevitabilmente in una infinita odissea di indagini diagnostiche. Ovviamente il primo pensiero nefasto va alle malattie neurodegenerative che sono state scongiurate tramite visite neurologiche elettromio grafia di quest' ultima cito quanto refertato:sono stati esaminati i nn mediano e ulnare sx, i mm bicipite b, tricipite b, e I interosseo dorsale sx; e' stato poi eseguito il test per spasmofilia; normali i nervi esaminati; assenza di attività spontanea; analisi qualitativa: a sforzo massimale interferenza nei distretti esaminati;
Test di kukelberg: assenza di multiplette. Successivamente alla esame di cui sopra continuo ad accusare senso di torpore alla gamba sinistra calore al braccio sinistro e torcicollo, che mi hanno portato a fare un ulteriore indagine diagnostica ossia: RM ENCEFALICA SENZA MDC E CON MDC E DEL RACHIDE CERVICALE che recita quanto segue:L indagine e' stata effettuata con sequenze flair e tse T2 dipendenti secondo piani sagittali e coronali e con sequenze T1 secondo piani trasversali anche dopo somministrazione di m.d.c paramagnetico. E' stato effettuato uno studio in DWI.

In fossa cranica posteriore il IV ventricolo e' in sede, di normale morfologia e dimensioni.
Non alterazioni di segnale in corrispondenza degli emisferi cerebellari.
Mega cisterna magna.
"Sfumata iperintensità di segnale nelle sequenze flair a carico del grigio periacqueduttale, del profilo dorsale del mese cefalo rostrale ed in sede Talamica dx, che non mostra potenziamento dopo m.d.c. Il reperto potrebbe riferirsi ad esito gliotico su base vascolare nel territorio Dell arteria di Perchenon: si consiglia valutazione cardiologica ( PFO). A livello sovratentoriale il III ventricolo presenta normale morfologia e dimensioni. Lieve dilatazione dei corni frontali dei ventricoli laterali. Le strutture della linea mediana sono in asse. Simmetrici gli spazi liquorali delle convessita. Non evidenti aree a ristretta diffusivita
RM DEL RACHIDE CERVICALE
Esame effettuato con sequenze TSE E T1 secondo piani sagittali e con sequenze TFE T2 dipendenti su piani trasversali

Regolare l'allineamento dei metameri vertebrali
Protusione discale posteriore mediana in C4-C5-C6

Dottore i miei tremori calore al braccio sinistro e formicolio alla gamba sinistra inizialmente attribuiti dal neurologo ai disturbi d ansia generalizzata possono dipendere dal tessuto cicatriziale/ probabile glioma rilevato o da altre patologie neurodegenerative che il radiologo ha comunque escluso ???? Gli esami del sangue sono ok ves proteina c reattiva ecc. Sono molto preoccupato dottore
N.b. nei giorni successivi effettuero' la transesofagea per sconguirare o confermare la presenza di una previetà del forame ovale che sia correlato al glioma. Con l'occasione le faccio i miei più sinceri auguri di buona pasqua

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

innanzitutto non si tratta di "glioma" ma di "gliosi", cioè di una piccola cicatrice che il nostro cervello produce per riparare un piccolo danno di origine vascolare, infiammatoria, traumatica.
Escluderei che la sintomatologia possa dipendere dall'esito gliotico riscontrato.
Corretta la ricerca del forame ovale pervio.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 445XXX

Egregio Dottore,
In primis la ringrazio per la solerzia nella risposta. Vorrei porle un altro quesito:
A seguito della transesofagea se dovesse essere scongiurata la presenza del pfo il glioma riscontrato potrebbe essere un segnale di Sm o sla ?? Purtroppo la mente percorre questa direzione catastrofica. Inoltre dalle indagini fatte elettromiografia rm encefalica esami del sangue potrei scongiurare malattie neurodegenerative p dovrei ripetere la rm ?
Grazie per l'attenzione

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

L'alterazione non è sicuramente segno di SLA.
Una lesione demielinizzante unica e in sede anomala è pure poco probabile, in ogni caso è una vecchia alterazione essendo già "cicatrizzata", cioè riparata.
L'ipotesi del neuroradiologo propende per la natura vascolare.
Non mi pare che ci siano i presupposti per ipotizzare malattie neurodegenerative, peraltro anche con visita neurologica nella norma.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 445XXX

Dottore mi scusi se profitto della sua disponibilità ineguagliabile ma l evento gliotico riscontratomi può avere conseguenze a lungo termine ????inoltre i sintomi di torpore al braccio sinistro e alle gambe con dolori a volte dolori al collo e LiEve mal di testa non e' assolutamente correlato con malattie neurodegenerative che lei mi ha confermato di escludere?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se non si ripetono altre alterazioni quest'ultima non avrà in futuro nessuna conseguenza, ormai è stabilizzata.
I sintomi che riferisce sono aspecifici ed in comune con molte condizioni.
Con i dati a disposizione non vedo elementi che facciano pensare malattie neurodegenerative.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 445XXX

Grazie dottore per il conforto.
Quando lei cita:"
se non si ripetono altre alterazioni quest'ultima non avrà in futuro nessuna conseguenza vuol dire che il prossimo evento gliotico potrà arrecare danni quali ischemiè? ?? Posso continuare a fare sport considerando che sono uno sportivo cronico ???? Sto assumendo la vitamina b12 ( iniezioni) e magnesio puro. Posso risolvere i sintomi sopraelencati? ??

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il futuro non lo possiamo prevedere.
Può continuare a fare sport.
Se i farmaci menzionati possano risolvere la sintomatologia riferita? Ritengo che siano stati prescritti per raggiungere questo scopo ma esiste sempre una risposta individuale ad ogni farmaco per cui non possiamo stabilirlo con certezza.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 445XXX

Grazie dottore
Spero che la sintomatologia che accuso alle gambe Terminino. Io non sono mai stato un tipo ansioso nonostante conduca un vita frenetica ma i pensieri nefasti che mi balenavano nel cervello, associando tutto alla Sm o sla non mi fa vivere tranquillo. L'importante che siano scongiurate malattie neurodegenerative.
Grazie infinite dottore

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Ovviamente si faccia seguire periodicamente dal Suo neurologo.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro