Utente 541XXX
Gentili dottori,
vorrei descrivere i miei sintomi in modo da chiedervi una diagnosi (anche se a distanza) su questi.
2 mesi fa avvertivo debolezza al braccio e alla gamba sinistra, unita a formicolio di mano e piede sempre allo stesso lato.
Descritti i sintomi al medico di base (neurologo) mi sottopone a semplici esami (negativi) ma per sciogliere ogni dubbio mi consiglia di effettuare la RM encefalo e tronco encefalico.
Successivamente alla visita, ma prima della risonanza i sintomi aumentano, coinvolgendo una difficoltà a deglutire, dolore alla mandibola.
La RM alla fine è negativa, con la dicitura conclusione: reperto nei limiti della norma .

Oggi, invece, ho cominciato ad avvertire formicolio ad entrambe le mani ed al piede destro, insieme ad una sensazione di punture, sensazione di avere questi arti tipo elettrizzati, intorpidimenti degli arti, bruciori anche: come quando si rimane nella stessa posizione per più tempo, ma non è stato così. Sforzi particolari non ne ho compiuti, al limite aver salito la spesa (sforzo frequente).

Ai fini di una diagnosi, vorrei porvi 2 domande:
cosa potrebbe essere secondo voi?
Dovrei ripetere la stessa RM anche se l'ultima l'ho fatta 2 mesi fa?

In attesa di una vostra risposta, vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

cosa potrebbe essere è impossibile stabilirlo a distanza, anche considerato che stiamo parlando di sintomi aspecifici.
Anche ripetere la RM dopo solo due mesi mi sembra prematuro pensarci.
La cosa più razionale da fare è rivolgersi al medico curante che, essendo pure neurologo, può effettuare la visita neurologica e darLe un consiglio da specialista del settore.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro