Utente 944XXX
Buongiorno Dottori,

Lo specialista a cui mi sono rivolta, mi ha prescritto una RMN cranioencefalica per verifica segni "irritativi" corticali.
Al momento della prenotazione dell'esame mi hanno chiesto se devo farla con o senza liquido di contrasto.
Secondo Voi, per verificare se ci sono segni "irritativi" corticali è meglio con o senza liquido di contrasto ?
(Pensavo che questa valutazione spettasse al radiologo)

Vi ringrazio
Distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SCORDIA (CT)
LINGUAGLOSSA (CT)
AUGUSTA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

la modalità con cui dovrebbe essere eseguito l'esame dovrebbe essere già formulata dal collega che l'ha visitata in relazione al suo sopetto clinico. I fenomeni "irritativi" corticali di cui parla immagino siano legati alla migliore definizione di segni "irritativi" evidenziati all'esame elettroencefalografico. Se così fosse è consigliabile eseguire l'esame con mezzo di contrasto. In ogni caso il collega neuroradiologo saprà consigliare il giusto approfondimento.

Cordialità
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio