Utente 143XXX
Gentile dottore, mio figlio di undici anni il giorno di Natale giocando ha ricevuto un colpo molto forte nell'occhio sinistro che gli ha causato un foro nella macula con emorragia retinea e ischemia della parte posteriore dell'occhio.E' stato ricoverato fino al 4 gennaio in ospedale ed ha fatto molti esami: TAC, RISONANZA MAGNETICA, OCT, ECOGRAFIA BULBARE,e altri esami. Mi hanno detto che non si potra' fare nulla, un eventuale intervento chirurgico valutando prima vantaggi e svantaggi potrebbe servire solo a non far peggiorare la situazione attuale, senza nessun miglioramento della vista.Siccome dietro a questa diagnosi mi trovo difronte a un bivio, lasciando il tutto in questa situazione di fatto il foro della macula puo' portare alla cecita' o esistono altre vie alternative.In attesa di una risposta gentilmente vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Massimo Cocco

20% attività
0% attualità
0% socialità
FINALE LIGURE (SV)
SAVONA (SV)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
Per una corretta valutazione della situazione bisognerebbere visionare gli esami fatti e visitare il bambino. Comunque il mio consiglio e consultarsi con un collega specializzato in retina chirurgica come il dott.Zenoni di Bergamo,Arpa di Monza o la dott.ssa Pertile di Ca Negrar a Verona.

Cari saluti Massimo Cocco
Massimo Cocco

[#2] dopo  
Utente 143XXX

LA RINGRAZIO PER LA TEMPESTIVITA' CON CUI HA RISPOSTO AL MESSAGGIO,VORREI SAPERE SE E' POSSIBILE FARLO VISITARE DA QUALCHE SPECIALISTA UN PO' PIU' VICINO A NOI,ALTRIMENTI COME POSSO AVERE IL RECAPITO DI OGNUNO DI LORO? GRAZIE.

[#3]  
Dr. Massimo Cocco

20% attività
0% attualità
0% socialità
FINALE LIGURE (SV)
SAVONA (SV)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
DVE ABITA ?
Massimo Cocco

[#4] dopo  
Utente 143XXX

IN PROVINCIA DI MATERA

[#5]  
Dr. Emmanuele Ribera

20% attività
8% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Gentile utente, mi rendo conto che per un genitore la perdita anche parziale della visione in un occhio del proprio figlio è un evento sconvolgente, nel suo caso lei non fornisce adeguati dati per comprendere l'entità del danno subito dalla retina del ragazzo, pur tuttavia si ricorre al trattamento chirurgico in caso vi sia un distacco di retina o un foro maculare e a tutto spessore.
Se lei abita in provincia di Matera, può rivolgersi per la competenza specifica all'Ospedale di Larino, o al dott Lucio Zeppa primario dell' Ospedale di Avellino.
Distinti saluti
emmanuele ribera
Dr. Emmanuele Ribera Specialista oculista
PO S.M.d.P.Incurabili ASL/NA1
TEL.3358356145

[#6]  
Dr. Massimo Cocco

20% attività
0% attualità
0% socialità
FINALE LIGURE (SV)
SAVONA (SV)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
dott. Mariotti all'ospedale di Ancona .
Massimo Cocco

[#7] dopo  
Utente 143XXX

LA RINGRAZIO DOTTOR COCCO PER I VARI SUGGERIMENTI.

[#8] dopo  
Utente 143XXX

Ringrazio anche il dottor Ribera, ma vorrei se e' possibile qualche informazione su medici che operano in puglia e basilicata, se c'e' qualcuno specializzato sui fori maculari. grazie

[#9] dopo  
Utente 143XXX

COSA MI POTETE DIRE SULLA CONTUSIONE DIRETTA DEL BULBO?

[#10]  
Dr. Francesco Lelario

20% attività
0% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)
ANDRIA (BT)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
dr.primavera vito di castellana grotte
esperto di retina chirurgica, opera a fg con il prof. nicola delle noci

l'unica speranza pare essere l'intervento chirurgico
oggi esiste una vitrectomia mini-invasiva 25GA e 23GA con ottimi risultati
il problema è valutare il grado di ischemia
si rivolga come dicono i colleghi sopra agli esperti di retina chirurgica, i nomi li ha avuti ed anke senza dover eseguire tanti km

saluti

[#11] dopo  
Utente 143XXX

Il referto dell'ultimo OCT che e' stato fatto a mio figlio e' : Foro maculare IV stadio. Sovvertimento della morfologia retinica con interruzione del clivus fisiologico e aumento dello spessore retinico perilesionale con microcisti intraretiniche, non sono presenti elementi trattivi epiretinici.Perche' alcuni luminari parlano di intervento chirurgico urgente e altri sostengono che nel 90% dei casi con questa situazione di fatto non vanno trattati chirurgicamente?Qual'e' la via giusta da seguire?

[#12]  
Dr. Francesco Lelario

20% attività
0% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)
ANDRIA (BT)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
foro IV stadio va trattato chirurgicamente, nn ha senso attendere....chirurgia vitreretinica mini-invasiva