Utente 156XXX
ho fatto 3 accertamenti tutti differenti:
- alterazione del campo visivo assenza di vione binoculare e stereoscopica (mediante test di lang e luci di worth e titmus)visita eseguita da un occulista non proveniente dalla ASL
-visione binoculare e stereoscopica sufficente(titmus,lang,luci di worth,e tno)test eseguiti da un ortottico e un occulista ASL
-visione binoculare e stereoscopica alternata (tno,luci di worth,test delle 2 matite lang 1 e 2 )visita eseguita da un occulista ASL

ho fatto il test del campo visivo binoculare esterman al 100%

premetto che :
-ho un visus naturale di 10/10 od 7.8/10 os riconosciuto da in entrambe le visite
-alle luci di worth vedo 4 luci una rossa due verdi e una bianca
-al tno vedo le prime 5 tavole
-il lang li vedo tutti
-il titmus lo vedo tutto
-nel test delle 2 matite nnon ho problemi

vorrei sapere la differenza tra visione binoculare e stereoscopica alternata e sufficente..in attesa di una risposta vi porgo i miei piu distinti saluti

[#1] dopo  
46841

Cancellato nel 2010
Carissimo,
la stereopsi e la binocularità sono due cose diverse se pur interdipendenti nella maggior parte dei casi!
La stereopsi aggiunge un nuovo fattore qualitativo alla visione e rappresenta la forma più complessa ed elevata della cooperazione binoculare, essenziale affinché l'individuo possa interagire con l'ambiente circostante.
Il senso stereoscopico non dipende SOLTANTO dalla visione binoculare (in cui i fattori principali, almeno per gli oggetti posti a distanza ravvicinata, sono rappresentati dalla convergenza e dall'accomodazione); ne è la prova il fatto che anche soggetti monoculari possono avere il senso della profondità (stereopsi secondaria, che agisce da sola anche nei soggetti binoculari quando si fissano oggetti ad una distanza superiore ai 30 metri, dato che a tale distanza si assume che i raggi luminosi siano pressocchè paralleli).
UN CARO SALUTO
PROF.DUILIO SIRAVO
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it