Utente 814XXX
Salve a tutti...sono un nuovo utente...avrei bisogno di un consiglio e di informazioni. Premetto che ho 27 anni e dall'età di otto sono affetta da una forte miopia che con il tempo è andata via via peggiorando (ora ho nove ed otto e mezza diotrie in meno rispettivamente per occhio) accompagnata da degli assottigliamenti della retina. Non ho mai pensato ad un intervento correttivo perchè l'oculista che mi seguiva me l'ha sempre prospettata come una cosa rischiosa sconsigliandomelo. Ho sentito parlare molto bene del dottor Schiavi di Bologna e, dato che per mia fortuna periodicamente visita anche nella mia città, mi son decisa a fissare un appuntamento e penso mi visiterà a Luglio o Ottobre. Ora, tenendo conto che qualche volta vedo delle "stelline" negli occhi e più raramente delle figure "affusolate", che ultimamente la luce solare,anche quando il cielo è coperto mi crea molto fastidio e non riesco quasi a tenere gli occhi deltutto aperti, e che non faccio una visita da almeno tre anni..pensate che potrà in qualche modo migliorare la mia situazione o devo "rassegnarmi" come diceva la mia precedente oculista? grazie sin da ora per la risposta...

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buongiorno, tre anni mi sembrano un po troppi...faccia un controllo oculistico e riparliamone. Ci faccia sapere
Cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 814XXX

dimenticavo di aggiungere che uso lenti a contatto correttive da 13 anni... la mia domanda si riferiva ad un parere allo stato attuale delle cose, dato che come precisato dal primo messaggio forse dovrò aspettare ad ottobre (se il medico non scende a luglio) per la visita...

[#3] dopo  
Utente 814XXX

Oltretutto mie cugine di primo grado sono nate con una malformazione congenita alla dentatura, che consiste nella mancanza degli incisivi e nella presenza di canini molto lunghi. Vi dico questo perchè è stato detto loro che a volte questa "malattia" si presenta anche SOLO sottoforma di una forte miopia (potrebbe essere il mio caso). Anche l'oculista che mi seguiva insisteva sul possibile carattere congenito della mia patologia. Vi ringrazio da ora per le risposte e Vi saluto cortesemente.

[#4] dopo  
Utente 814XXX

Forse son stata poco chiara ponendo le domande:
allo stato attuale delle cose, è possibile che esista una terapia o chilurgia che nel mio caso può risolvere i difetti? o mi devo veramente rassegnare?
da cosa potrebbero esser causati i disturbi che ho descritto nel primo messaggio?
la mia patologia potrebbe esser veramente congenita e legata a quella delle mie cugine? se é si potrei saperne di più?
sono a rischio di distacco della retina?
come mai quando sin da piccola effettuavo visite oculistiche semestralmente vi era un peggioramento di un grado all'anno ( e mi venivano cambiate le lenti) ed invece in questi tre anni dubito di esser peggiorata di tre diotrie?
le ho provate tutte, anche degli integratori chiamati rudopsin che mi facevano venire dei fortissimi dolori allo stomaco... Grazie per le risposte che mi darete... anche perchè leggendo casi analoghi al mio nel sito sono un pò impaurita..

[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
BUONASERA,
1) IL SUO DIFETTO MIOPICO è SICURAMENTE OPERABILE CON LASER AD ECCIMERI A PATTO CHE GLI ULTERIORI ACCERTAMENTI CHE DOVRA' ESEGUIRE SIANO NELLA NORMA (BIOMICROSCOPIA,TOPOGRAFIA CORNEALE, PACHIMETRIA ETC)
2) NON HO ELEMENTI SUFFICIENTI PER FORNIRE GIUDIZI CIRCA LA CORRELAZIONE DELLA SUA PATOLOGIA CON QUELLA DELLE SUE CUGINE.
3)UN MIOPE DI 9 DIOTTRIE E' CERTAMENTE PIU' A RISCHIO DI DISTACCO DI RETINA RISPETTO AD UN NON MIOPE, L'UNICA ARMA E' LA PREVENZIONE, ECCO PERCHE' DICEVO CHE NEL SUO CASO TRE ANNI SENZA CONTROLLI SONO VERAMENTE TANTI, I CONTROLLI NON SERVONO SOLO A CONTROLLARE LA GRADAZIONE!!!
4) E' PERFETTAMENTE NORMALE CHE LA MIOPIA PEGGIORI IN ETA' ADOLESCENZIALE E CHE POI RALLENTI O SI FERMI IN ETA' ADULTA.
5)L'USO DI INTEGRATORI NON HA LA PRETESA DI BLOCCARE LA CRESCITA DELLA MIOPIA, E' SOLO UN APPORTO DI SOSTANZE TROFICHE ALLA RETINA CON LO SCOPO DI "NUTRIRLA" DURANTE LA CRESCITA. LA LORO UTILITA' E' CONTROVERSA, MA MALE NON FANNO.
HO CERCATO DI RISPONDERE PUNTO PER PUNTO ALLE SUE DOMANDE, SPERO DI ESSERE STATO CHIARO.
CORDIALITA'
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#6] dopo  
Utente 814XXX

La ringrazio tanto...mi ha dato un pò di speranza!! adesso aspetterò la visita con il dott. Schiavi.
distinti saluti e grazie ancora.

[#7] dopo  
Utente 814XXX

Spettabili dottori,
come detto nei mesi precedenti ho effettuato la visita oculistica (anche se per motivi che ignoro, non son stata controllata "con i macchinari" ma mi è stato fatto solo leggere senza tropina e con) mi è stato detto che la mia situazione attuale è questa lieve Exotropia (mi sembra), miopia. -9,00 DX e -8,75 SX (sono peggiorata di -0,50 ad occhio) , lieve astigmatismo, asse obliqua. Questo oculista mi ha fatto capire che non effettua interventi di correzione della miopia e che nel caso lo facessi potrei recuperare al massimo 6 diotrie, anche se ha detto che bisognerebbe aspettare per vedere se non continuo a peggiorare. Sono molto perplessa: ma quanto ancora devo peggiorare?!? son già arrivata a -9,00...Sapete indicarmi un buon oculista chilurgo specializzato in correzione di difetti visivi in Sardegna o anche in altre regioni? è risolvibile la mia situazione?pechè non mi è stata controllata la retina e lo stato degli occhi con i macchinari come da 19 anni mi fanno alle visite oculistiche?nella mia situazione la ASL coprirebbe i costi di un intervento? Grazie sin da ora per il tempo dedicatomi e per il servizio che offrite a tutti noi con questo sito.